Serenoa Repens, funziona contro l’alopecia androgenetica?

Serenoa Repens un potente principio attivo naturale contro l’alopecia androgenetica, ma non solo.

Serenoa Repens: la palma più diffusa d’America, è una valida alternativa alla Propecia?

La Serenoa Repens, chiamata anche “saw palmetto” a causa del margine seghettato delle sue foglie, è una palma nana appartenente alla famiglia delle Arecacee, endemica nella costa est degli Stati Uniti, ma presente anche sulle coste del Mediterraneo.

Le sue bacche, dal colore che varia dal rosso al nerastro a completa maturazione, hanno interessantissime proprietà, date dalla presenza di una miscela complessa di acidi grassi, fitosteroli, e tannini. È proprio il frutto della Serenoa, grazie a tali principi attivi, che viene utilizzato per la formulazione di integratori e nutraceutici coadiuvanti in molte terapie farmacologiche.

Da tempo immemore i nativi americani utilizzano il frutto come cibo, ma anche come curativo di problemi del sistema urinario e dell’apparato riproduttivo, proprio in virtù di quei principi attivi che svolgono azione antinfiammatoria, anti androgenica e inibitoria della 5 alfa reduttasi e del DHT (Diidrotestosterone), una delle cause più comuni dell’alopecia androgenetica.

Serenoa Repens: funziona per curare l’alopecia androgenetica?

La Serenoa Repens, lavora efficacemente sull’inibizione dell 5-α-reduttasi di tipo I e II come fattore chiave per comprendere le proprietà di questa palma. La miscela di fitosteroli contenuta nel frutto fresco e nell’estratto essiccato, ha uno spiccato effetto antiinfiammatorio e antiandrogeno, che ha dato risultati interessanti nel controllo della iperplasia benigna della prostata. In ambito tricologico, però, l’effetto più interessante è quello inibitorio nei confronti della 5-alfa-reduttasi e dunque può essere un alleato molto interessante per la cura dell’alopecia androgenetica.

Questo enzima riduce il testosterone in diidrotestosterone (DHT) che è ormai universalmente riconosciuto come uno dei principali responsabile per l’instaurarsi della calvizie. Bloccandone o limitandone l’azione, di fatto, si abbatte il tenore di DHT nel sangue del paziente, rallentando quindi la fisiologica azione negativa che, questa forma ridotta di testosterone, normalmente è estrinseca. 

Serenoa Repens:  la “Finasteride naturale”, senza controindicazione

L’inibizione della 5-alfa-reduttasi, e quindi della capacità di produrre DHT, è il principio cardine che ha dato il via alla commercializzazione della Finasteride alla fine del ‘900. Il problema più importante nell’utilizzo di tale principio attivo, però,  sono gli effetti collaterali che rischiano di essere un po troppo d’impatto.

Per risolvere tale problema, specie nei pazienti soggetti ad alte dosi di principio attivo, come coloro che sono in cura per casi di iperplasia benigna della  Prostata, questi farmaci sono spesso associati ad estratti nutraceutici di Serenoa. Quest’associazione infatti assicura il corretto funzionamento della Finasteride, per sinergia con la miscela complessa di fitosteroli, abbattendo però l’incidenza dei suoi effetti collaterali.

I preparati contenentti Serenoa Repens oggi in commercio, hanno in genere un dosaggio di 320 mg, che è lo stesso che si utilizza in caso di terapia contro l’iperplasia prostatica, ma non essendoci attualmente protocolli standardizzati per la somministrazione della Serenoa è il medico che deve argutamente comprendere la posologia in base alle caratteristiche del singolo paziente.

Serenoa Repens, come ottenere il massimo risultato grazie alla Nutraceutica.

Il termine Nutraceutica è un neologismo creato nel 1989 dal dott. Stephen De Felice. Esso viene dalla crasi dei termini “nutrizione” e “farmaceutica”. Essendo i nutraceutici i principi nutrienti contenuti negli alimenti dotati di effetti benefici sulla salute, estraendoli e concentrandoli, saremo in grado di avere dei sieri attivi, che possono essere utilizzati così come sono, oppure aggiunti alla formulazione di integratori alimentari. Sotto questo aspetto quindi, i nutraceutici hanno una marcia in più, ossia costituiscono la forma di integrazione più performante che si possa immaginare.

Ma c’è un ulteriore balzo in avanti che questo approccio può compiere: quello della estrema personalizzazione della terapia nutraceutica. Esami avanzatissimi (del DNA, della membrana cellulare e lipidomici in testa) che sono in grado di fornirci le informazioni necessarie a mettere a punto una terapia nutraceutica ad hoc, sono inclusi nel Protocollo di Medicina Rigenerativa bSBS. HairClinic adotta questa politica perché è convinzione condivisa a livello internazionale che, per curarsi veramente, dobbiamo curaci da dentro e senza controindicazioni: questo è il ruolo che la Nutraceutica incarna e che in tutto il modo si è deciso quindi di onorare.

Serenoa Repens, studi su Wikipedia:
https://it.wikipedia.org/wiki/Serenoa_repens

Saw Palmetto, studi su Wikipedia:
https://en.wikipedia.org/wiki/Saw_palmetto_extract



I campi con l'asterisco * sono obbligatori

Il tuo IP: 93.44.91.213

Compila il form e convalida la recensione cliccando sul link che riceverai via email.

HairClinic.it ospita i pareri di utenti, i quali si prendono la responsabilità in toto di quanto scritto. Insieme ai dati forniti sopra viene registrato ma non trattato, a meno di richiesta legale, il tuo indirizzo IP e il tuo ID univoco del dispositivo utilizzato.

Ogni persona è responsabile di ciò che scrive in base alla legge sulla Diffamazione On Line può essere soggetto a denuncia formale penale e pecuniaria. Per tale ragione ogni commento è analizzato dal nostro Studio Legale Internazionale.