Il futuro della cura alla calvizie è oggi!

Le cellule rigeneratrici e riparatrici, associate ad una cura ad-personam, sono una potente e sicura arma nella cura avanzata della calvizie.

Di più si può!

Pensare ad un unico prodotto magico o ad una sola unica procedura capace di risolvere la problematica in tutti i casi di perdita dei capelli è un errore da non fare. La calvizie è una patologia molto complessa che va curata in modo mirato e non superficiale, per tale ragione è necessario un approccio multidisciplinare completo, ma sopratutto è importante capire molto bene cosa fare e quando farlo per poter ottenere il risultato migliore possibile.

NON trattiamo tricologia elementare.

HairClinic si occupa solo ed esclusivamente di problematiche legate alla calvizie. Le partnership con i più importanti esponenti del settore presenti nel panorama medico internazionale (chirurghi, genetisti, biologi) fanno del Gruppo Clinico la società di élite nel campo della Medicina Rigenerativa e micro chirurgia della calvizie, differenza sostanziale da qualunque altro classico centro di tricologia presente sul territorio nazionale.

Uniamo i migliori per creare il meglio.

Grazie alle collaborazioni tra questi attori protagonisti e all’impegno costante in ricerca nella cura avanzata della calvizie, nasce un Protocollo Avanzato di Medicina Rigenerativa, un approccio “unico” e non replicato o paragonabile per tecnologie usate e follow-up sul paziente, a nessun’altra metodica attualmente in uso.

 

Un passo avanti a tutti.

I Fattori di Crescita utilizzati nel PRP o in terapie similari sono stati solo il punto di partenza, hanno contribuito allo sviluppo del più completo Protocollo del settore legato alla Medicina Rigenerativa Avanzata: una terapia sicura e mirata alle reali problematiche del singolo paziente. Il Protocollo bSBS utilizza tecnologie innovative che scartano selettivamente le cellule usate nei sistemi PRP e selezionano solo le cellule ad alta qualità e realmente necessarie alla rigenerazione. Parliamo delle URC, Unità Rigenerative Cellulari, la concentrazione finale ha una qualità e capacità rigenerativa esponenzialmente più alta di qualunque altro metodo utilizzato.

Azione terapeutica a 360°.

Dall’analisi avanzata (Genomica DNA, Membrana Cellulare, Ormonale), alle Cellule Staminali e ad alta capacità rigenerativa completamente autologhe (del paziente stesso), dai Fattori di Crescita attivi alla stimolazione dei Fibroblasti Fgf9. Il Protocollo di Medicina Rigenerativa non è paragonabile a nessun altro metodo. Un’azione completa e selettiva dalle più alte possibilità di successo.

Benefici completi.

Sui follicoli ricettivi alla stimolazione, non atrofici (non morti) e in fase di miniaturizzazione, promuove la più potente azione rigenerativa cellulare e favorisce la ricrescita naturale dei capelli. Esprime il massimo potenziale sul diradamento, forte diradamento. E’ una base necessaria in casi di calvizie avanzata dove promuovere benefici che vanno oltre i risultati estetici della sola chirurgia, e grazie all’abbinamento con quest’ultima permette di ottenere i tuoi massimi risultati naturali e più duraturi nel tempo.

Ricerca scientifica BCM Biology Journal sulla Rigenerazione Cellulare e stimolazione delle Cellule Staminali

 

Medicina Rigenerativa, non miracoli!

Quando è possibile arginare l’evoluzione della calvizie e promuovere la massima rigenerazione, finché il bulbo dormiente è ancora attivo. Diffidate da chi promette miracoli.

Massima Densità, Rigenerazione e Ricrescita.

Inteso come significativo aumento della densità
follicolare e rigenerazione dei capelli rispetto
a prima del trattamento.

Valutazione Caduta, Spessore, Qualità.

Intesa come netta diminuzione della caduta,
inversione della miniaturizzazione dei capelli
e alta qualità rigenerativa estetica.

Dati statistici riportati da
International Hair Research Foundation,
su terapia completa a base di fattori di 
crescita autologhi ad alta concentrazione.

Statistiche Internazionali evidenziano i risultati promossi della Medicina Rigenerativa Avanzata.

La più importante società internazionale del settore pubblica i dati riguardanti la fase clinica dei protocolli a base di fattori di crescita ad alta qualità. Riguardano migliaia di pazienti trattati indifferentemente tra uomo e donna, di età compresa tra i 18 e i 78 anni e con diversi tipi di alopecia (androgenetica AGA, Areata, Cicatriziale). Le statistiche non sono interne, per tale ragione hanno un valore oggettivo e non soggettivo, di seguito riportiamo report statistico.

Potenzialità e limiti. Il trattamento è indicato nell’alopecia maschile dal 1° al 5° grado di diradamento diffuso della scala Hamilton/Norwood. Su calvizie avanzate, è la base pre chirurgia necessaria per raggiungere un risultato completo. Nella forma femminile il trattamento è indicato dal 1° al 3° grado della scala di Ludwig. Tanto più precoce è il trattamento tanto più è possibile stimolare una rigenerazione.

Le terapie a base di fattori di crescita piastrinici autologhi ad alta qualità e le cellule ad ad Alta Capacità Rigenerativa autologhe, associati ad una cura ad personam possono regolare l’attività di vita dei bulbi, promuovere una crescita migliore dei fusti dei capelli e una stimolazione da parte delle Cellule Staminali che ancora rimangono all’interno del cuoio capelluto, e quindi ottenere una significativa ricrescita di capelli in fase anagen e un aumento della densità globale.

La significatività della risposta (intesa come aumento del numero di capelli rispetto a prima del trattamento) è stata nell’80% dei casi trattati (indifferente tra uomini e donne). Nel 93% dei casi trattati con diradamento o forte diradamento si è ottenuto un effetto terapeutico con netta diminuzione della miniaturizzazione, diminuzione della caduta. Naturalmente tanto più precoce è il trattamento tanto più è possibile stimolare la ricrescita dei capelli sui follicoli non atrofici (non morti).

Dati statistici riportati da International Hair Research Foundation, su terapia a base di fattori di crescita autologhi ad alta concentrazione. Ulteriore fonte: Dermatologic Surgery, n°12, Dec. 2013.

 

Usiamo il tuo massimo potenziale rigenerativo.

Una sessione ad alta densità e follow-up mirato.

A differenza di comuni terapie svolte nei vari centri tricologici, cosmetiche, mesoterapeutiche o PRP , il Protocollo bSBS non è frazionato in molteplici sedute a base di micro provette. L’azione infiltrativa più importante è concentrata in una seduta non chirurgica ad alta densità che fornisce al paziente un’alta capacità reattiva e rigenerativa.

L’alta densità consente sempre di eseguire le infiltrazioni su tutto il top della testa e mai limitate alle aree diradate, partono dalla linea frontale e arrivano fino al vertex (meglio noto come chierica) e per il 35>40% si concentrano nelle zone più colpite. Nell’esempio di un caso di diramento marcato nel vertex, la concentrazione maggiore verrà impiegata in quelle aree. Ma anche nelle altre zone verrà eseguita l’infiltrazione in percentuali minori, sempre stabilite in base al paziente e al altri parametri ad-personam. Il Protocollo include un follow-up necessario e totalmente mirato al caso specifico, prevede visite valutative, ancoraggi terapeutici e richiami ad personam a seguito delle analisi avanzate e alla risposta soggettiva del paziente. Visite, ancoraggi e richiami sono inclusi nel costo del Protocollo.

Cosa non è la Medicina Rigenerativa.

Il Protocollo bSBS è Medicina Rigenerativa Avanzata, non è una terapia miracolosa, non è un trattamento cosmetico a base di fiale e massaggi, non copre il ruolo dell’autotrapianto di capelli, la sua azione va oltre la chirurgia. La portata della rigenerazione e dei risultati ottenibili non sono in alcun modo pre-quantificabili sul paziente e nessuna analisi può stabilirli a priori, diffidate da chi promettere risultati certi. 

Cosa può fare e per chi è indicata.

La Medicina Rigenerativa non è un optional, è necessaria in tutti i gradi di calvizie trattabile. Se nei casi di diradamento esprime il massimo potenziale, nei casi di calvizie avanzata esercita un’azione necessaria pre/post chirurgia per promuovere un risultato più duraturo e di alto valore estetico.

Idoneità alla terapia.

Seppure la Medicina Rigenerativa sia una terapia potenzialmente eseguibile su tutti i casi di calvizie trattabili, le motivazioni che potrebbero portare alla non idoneità del paziente ad eseguire il Protocollo possono essere sia di carattere medico, come ad esempio un taglio sulla cute, una forte psoriasi, etc, sia di carattere puramente logico, ad esempio una calvizie troppo avanzata da non poter essere soddisfatta nemmeno con l’associazione ad un autotrapianto, o al contrario un problema iniziale di caduta dei capelli che non rappresenta una gravità tale da necessitare un Protocollo così avanzato. L’alopecia universale non può essere trattata. Negli stadi di calvizie il curare il problema dal massimo delle possibilità oggi concesse non deve essere considerato un optional ma la strada più corretta da percorre, ma ogni caso è un caso unico e come tale deve essere trattato.

Scopri i benefici del Protocollo

 

Nessuno Escluso!

Calvizie iniziali, diradamento diffuso o marcato, calvizie avanzata. La Medicina Rigenerativa non è un optional!

Perché l’autotrapianto non basta?

Circa l’88% dei pazienti ripete l’autotrapianto più volte!

La calvizie è una patologia molto complessa, determinata da alcune cause scatenanti conosciute e da altre concause del tutto personali.  Oggi la soluzione più conosciuta al problema della perdita dei capelli è l’autotrapianto, ma il più delle volte nel breve/medio periodo il risultato perde notevolmente di valore estetico, sia per la naturale evoluzione della patologia, che per il mancato attecchimento di un alto numero di innesti. Altri fattori negativi conosciuti, come lo shock loss, possono incidere pesantemente sul risultato finale. Queste situazioni possono costringere il paziente ad eseguire molteplici interventi chirurgici senza peraltro raggiungere una soluzione completa. La chirurgia usata a sproposito non crea mai effetti estetici apprezzabili ed estremamente naturali. L’autotrapianto non è una cura, di fatto copre un disagio senza risolvere il problema.

Autotrapianto su diradamento diffuso o localizzato.

Nei casi di diradamento, sia esso diffuso su tutto il top della desta o localizzato in alcune aree, l’autotrapianto è fortemente sconsigliato dai massimi esponenti del settore per via del rischio di “shock loss”. Si tratta di un effetto deleterio che interessa principalmente i follicoli nativi presenti nelle zone diradate e in fase di miniaturizzazione vicino ai quali verranno posizionati i futuri innesti del trapianto. Proprio i follicoli nativi sofferenti non resistendo al trauma chirurgico vanno incontro ad una caduta accelerata. Questa situazione si verifica quando, prima di un autotrapianto di capelli, non si individua ed agisce alla radice del proprio problema di calvizie.

Autotrapianto su un calvizie avanzata o aree senza capelli.

La cura avanzata è ritenuta deciva e necessaria in tutti i gradi di calvizie trattabili. I più moderni metodi nella cura della calvizie considerano l’autotrapianto una buona soluzione solo in ultima analisi e solo dopo aver costruito una base di salute. Per calvizie trattabili si intendono quelle forme di alopecia tra il diradamento e forte diradamento, o calvizie più avanzate ma che posseggano una buona zona donatrice in grado da poter essere coperti da formula assicurativa sul micro trapianto.

Sai perchè l’autotrapianto non basta?

 

Vuoi solo coprire il problema o punti a risolverlo?

Risultato estetico del solo autotrapianto.

Compreso che la sola chirurgia non può in alcun modo bloccare un invecchiamento cellulare e l’evoluzione della calvizie, uno dei motivi per i quali la maggior parte dei pazienti vuole evitare l’autotrapianto è dovuto ai risultati estetici realmente ottenibili, il più delle volte approssimativi e non del tutto in linea con le aspettative personali.

Qualità e quantità.

Se preleviamo un follicolo da una zona donatrice (nuca) dove normalmente troviamo capelli spessi e lo posizioniamo in una zona ricevente (quella diradata) dove solitamente ci sono capelli sottili, l’effetto estetico “capello spesso accanto a capello sottile” nella stessa area è innaturale e riconoscibile. Inoltre, per evitare al massimo lo shock loss, solitamente gli innesti vengono posizionati distanti tra loro e non creano una vera densità naturale.

Per un risultato vero l’autotrapianto non basta!

La Medicina Rigenerativa e la cura ad-personam associata sono e basi necessarie in tutti i gradi di calvizie trattabili, rappresentano una potente arma contro la calvizie e la sua evoluzione, un approccio avanzato e mirato al caso specifico che permette di agire in modo completo e non solo chirurgico, con l’obiettivo di promuovere un alto valore estetico e più duraturo nel tempo.

Chi può eseguirla?

Seppure la Medicina Rigenerativa sia una terapia potenzialmente eseguibile su tutti i casi di calvizie trattabili, le motivazioni che potrebbero portare alla non idoneità del paziente ad eseguire il Protocollo possono essere sia di carattere medico, come ad esempio un taglio sulla cute, una forte psoriasi, etc, sia di carattere puramente logico, ad esempio una calvizie troppo avanzata da non poter essere soddisfatta nemmeno con l’associazione ad un autotrapianto, o al contrario un problema iniziale di caduta dei capelli che non rappresenta una gravità tale da necessitare un Protocollo così avanzato. L’alopecia universale non può essere trattata. Negli stadi di calvizie il curare il problema dal massimo delle possibilità oggi concesse non deve essere considerato un optional ma la strada più corretta da percorre, ma ogni caso è un caso unico e come tale deve essere trattato.

Per saperne di più

 

I capelli posso davvero ricrescere?

Fino a quando un follicolo non è atrofizzato (morto) è possibile stimolarlo efficacemente alla produzione di un capello più sano e spesso, ed è qui che interviene la Medicina Rigenerativa.

La Medicina Rigenerativa promuove benefici che vanno oltre la chirurgia.

La normale funzione fisiologica dei capelli è la caduta e la ricrescita, il problema nasce quando il follicolo non ha più la forza e i nutrimenti necessari per far ricrescere il capello. Un follicolo è completamente morto solo dopo molto tempo dall’inizio della calvizie ed è ritenuto tale quando non esprime più un capello o un vellus. In molti casi di diradamento è possibile promuovere ed assistere ad una ricrescita di un capello sano e spesso.

E’ necessario sapere che l’azione rigenerativa è possibile fino a quando il follicolo produce i capelli è ancora attivo (non atrofizzato). E’ altresì necessario tenere in conto dei limiti e sono intesi nell’impossibilità di poter stabilire a priori un risultato certo in termini di numero di follicoli in ricrescita, o che la sola rigenerazione debba portare certamente il risultato estetico desiderato dal paziente. Questa è un’aspettativa non corretta e nessuna analisi la può stabilire. Allo stesso tempo va ben compreso che non è plausibile pensare ad un risultato completo e duraturo senza una cura avanzata della calvizie.

Se non risolvi dove non si vede, non risolvi dove si vede.

La Medicina Rigenerativa non sostituisce e non copre il ruolo dell’autotrapianto, non è un intervento chirurgico, interviene su base medica. La frase “oltre l’autotrapianto” indica che l’azione e i benefici promossi offrono una soluzione più completa della sola chirurgia ed è volta a creare basi di salute dalle più alte possibilità di successo.

Necessaria per creare risultati duraturi.

Nei casi di calvizie avanzata, localizzata, ampia, risulta indispensabile per agire in modo completo e non solo estetico pre/post chirurgia per assicurare il massimo attecchimento dei follicoli, la massima vascolarizzazione e angiogenesi. Riduce drasticamente l’effetto shock loss annullandolo quasi del tutto, rende l’eventuale chirurgia inconfondibile ed estremamente naturale grazie anche alla possibilità di creare maggior vicinanza tra follicoli.

Massimo potenziale espresso.

Il Protocollo di Medicina Rigenerativa non è una terapia miracolosa, non è cosmetica basata shampoo e fiale, non è un intervento chirurgico. Nei casi di diradamento localizzato o diffuso, trova il terreno ideale per esprimere il massimo potenziale rigenerativo. Favorisce una significativa rigenerazione del follicolo dormiente, ricettivo e non atrofico. Promuove l’inversione del processo di miniaturizzazione, situazione che riporta il capello sottile al suo volume naturale, un capello sano, spesso e pigmentato, il che si traduce in una maggior densità visiva. 

 

E’ questo il concetto più moderno e avanzato contro la calvizie.

Come ottenere risultati di qualità.

Il contributo della Medicina Rigenerativa e della sua cura associata è indiscutibile, sono la base necessaria in tutti i gradi di calvizie trattabili, rappresentano una potente arma contro la calvizie e la sua evoluzione, un approccio avanzato e mirato al caso specifico che permette di agire in modo completo e non solo chirurgico, con l’obiettivo di promuovere un alto valore estetico e più duraturo nel tempo.

La Medicina Rigenerativa sui follicoli non atrofici e ricettivi alla stimolazione favorisce efficacemente la rigenerazione del bulbo del capello, poiché a livello del bulbo sono presenti cellule staminali che hanno i recettori per i fattori di crescita. La stimolazione di queste cellule ha l’obiettivo di indurre una biostimolazione dell’attività metabolica del follicolo, con una conseguente crescita dei capelli, anche in quelle aree di calvizie dove il bulbo sembrava morto o dormiente, inducendo la produzione di capelli sani e spessi.

L’infiltrazione controllata e calibrata nel cuoio capelluto, promuove un aumento significativo dei capelli in fase anagen e, sui follicoli non atrofici e ricettivi alla stimolazione favorisce l’inversione del processo di miniaturizzazione portandoli in uno stato di salute che si esprime con capelli più forti e più spessi.

Non prescriviamo finasteride sistemica (orale).

HairClinic non è contro alla cura tradizionale farmacologica, alcuni farmaci hanno dimostrato un’efficacia significativa non trascurabile (vedi finasteride e minoxidil). Riteniamo però che tale terapia farmacologica debba essere valutata di caso in caso, e non adatta a tutti i pazienti. Inoltre i conosciuti effetti collaterali di taluni principi attivi, possono essere ridotti, se non eliminati, quando vengono eseguite analisi complete su ogni paziente prima di qualunque prescrizione farmacologica. Quello che HairClinic non condivide è la “prescrizione facile e generica” (esame del capello e per tutti i pazienti la stessa posologia). Ogni caso è un caso unico, e come tale va trattato.

Per saperne di più sulla Rigenerazione Cellulare

 

L’approccio multidisciplinare e le tecnologie sono imparagonabili a qualunque altro metodo.

bSBS è composto da 5 fasi concentrate in una sessione ad alta densità, ed è competo di un follow-up mirato ad ogni singolo paziente.

Fase1. Unità Rigenerative Cellulari autologhe (UCR) e potente azione anti-infiammatoria.

Le UCR sono la più alta fonte rigenerativa naturale, Cellule ad alta capacità rigenerativa, Matrice ExtraCellulare Nativa e Cellule Staminali.

Grazie alla ricerca medico-scientifica, sempre più attenta e perfezionata, è possibile raccogliere in modo indolore le cellule staminali e/o ad alta capacità rigenerativa utilizzando delle macchine computerizzate, dette separatori cellulari. Questa tecnologia di Medicina Rigenerativa Avanzata consente di selezionare e isolare dal sangue del paziente le cellule ad alta capacità rigenerativa, la Matrice ExtraCellulare Nativa e dal tessuto le cellule staminali tra cui le cellule CD34+, tra le principali interessate nella rigenerazione del follicolo pilifero.

 

hCRP Sonico AngelCell – aGrowth Factors

hCRP Sonico non è il classico PRP o terapie similari, è l’unico sistema di separazione cellulare “selettiva” che va oltre la classica centrifugazione del plasma come avviene per tutti gli altri sistemi. hCRP Sonico AngelCell si avvale di un lettore ottico automatizzato capace di individuare ed isolare delicatamente e in modo automatizzato solo le cellule giovani bio attive completamente autologhe (del paziente stesso). Queste cellule, quasi del tutto assenti nelle micro provette usate nel PRP classico o similari, sono essenziali per la Rigenerazione Cellulare e la formazione del nuovo tessuto. Sono anche ritenute responsabili dello sviluppo e ricrescita del follicolo pilifero.

hCRP Sonico non è il PRP classico.

L’alta concentrazione finale e qualità di Fattori di Crescita attivi, citochine e chemochine, è la differenza sostanziale

tra il metodo hCRP Sonico Sonico da altri metodi di separazione. La tecnologia hCRP Sonico AngelCell recupera il 90% di cellule giovani, le classiche micro provette recuperano tra lo 0% e il 30 % piastrine giovani. Le cellule più giovani liberano il più alto numero di fattori di crescita disponibili rispetto a quelle più anziane isolate con i classici sistemi PRP.

hCRP Sonico AngelCell

0%

cellule giovani bioattive

Microprovetta PRP

0%

cellule giovani bioattive

hCRP Sonico vs PRP

0

Una seduta hCRP Sonico da 60ml

Less is More! Uno, è molto di più di tanti PRP con microprovette.

Una sola seduta è paragonabile a molteplici micro provette usate nelle terapie PRP o protocolli similari (da 20 a 36) su tools da 60ml. Inoltre durante la sessione di Medicina Rigenerativa viene usato il tools da 120/180ml aumentando esponenzialmente in positivo la potenzialità della metodica. L’alta densità di cellule rigenerative ottenibili con la tecnologia hCRP Sonico AngelCell è ad oggi la più alta di qualunque altro Protocollo del settore. 

 

logo_HD

HemoDrain-ECM sfrutta il tuo massimo potenziale rigenerativo.

HemoDrain-ECM è un device medico rigenerativo rivoluzionario, usa un sistema di drenaggio molecolare a pressione in grado di filtrare il plasma del paziente, eliminare l’acqua e dunque concentrare tutte le proteine della Matrice in sospensione. Il concentrato di proteoglicani e le glicoproteine che viene isolato istantaneamente, ha una quantità e qualità nettamente superiore ai concentrati di Matrice ExtraCellulare liofilizzati estratti da tessuti solidi, nello specifico parliamo di ACell nota proteina utilizzata con successo nei trattamenti anti calvizie. La Matrice ExtraCellulare nativa, estratta con HemoDrain-ECM, oltre ad essere completamente autologa (del paziente stesso) e priva di qualunque controindicazione, ha una potenzialità più alta rispetto ad altre forme di Matrice ExtraCellulare liofilizzata.

 

Matrice ExtraCellulare Nativa (nECM)

Dal Plasma del paziente ottenuto alla separazione cellulare di hCRP Sonico, viene selezionata la Matrice ExtraCellulare Nativa (nECM del paziente stesso), Tale potenziamento della metodica di Rigenerazione Cellulare è una notevole differenza rispetto ad altre classiche metodiche. La Matrice Extracellulare è una complessa rete di tessuti connettivi caratterizzata dalla combinazione tra acido ialuronico e proteoglicani. Ha funzione di sostegno, contribuendo al mantenimento del trofismo, dell’idratazione e dell’elasticità, costituisce il tramite attraverso cui l’ossigeno e le sostanze nutritive provenienti dal microcircolo raggiungono le cellule dei vari tessuti. Nel cuoio capelluto, questa matrice assiste nella crescita, spargimento e la ricrescita dei capelli.

 

logo_URC

Non parliamo di soli Fattori di Crescita, ma di URC (Unità Rigenerative Cellulari).
L’associazione tra hCRP Sonico e Matrice ExtraCellulare Nativa consente di ottenere le URC (Unità Rigenerative Cellulari) di altissima qualità e concentrazione. Le URC rappresentano la più corposa e potente fonte rigenerativa autologa derivata da prelievo ematico.

 

Massima sicurezza ed efficacia.

A differenza del PRP o terapie similari, tutta la fase di separazione cellulare avviene completamente a “circuito chiuso sterile e automatizzato”. Il concentrato di URC (Unità Rigenerative Cellulari) non subisce alcuna manipolazione o contatto con l’aria, peculiarità che rende il metodo brevettato hCRP Sonico AngelCell il più sicuro ed efficace. Così trattate le cellule non perdono la loro capacità rigenerativa e non subiscono i forti danni dovuti alla manipolazione del plasma tipici dei vari sistemi attualmente in uso.

 

logo_UCR_analyzer

URC Analyzer. Perfettamente dosato su di te.

A differenza del PRP o terapie similari, per conoscere le vere potenzialità del materiale autologo isolato da hCRP Sonico, viene utilizzato un analizzatore cellulare che identifica quanti milioni di URC (Unità Rigenerative Cellulari) di alta qualità sono state prelevate. Successivamente, attraverso uno strumento computerizzato è possibile pre-dosare la quantità desiderata  di URC per singola infiltrazione. Grazie a questo sistema le infiltrazioni vengono distribuite in modo efficace sulle diverse aree del cuoio capelluto, assicurando una miglior azione terapeutica e promuovendo una rigenerazione di qualità.

 

HairCarboxyTerapy + Cross-linked Hyaluronic Acid

HairCarboxyTerapy è una tecnica perfettamente dosata per cute e capelli: promuove un effetto anti-infiammatorio sottocutaneo immediato. L’aggiunta di Acido Ialuronico Cross-Linkato migliora l’integrità cellulare grazie alla sua azione anti-ossidante specifica sul bulbo pilifero, consente un rilascio graduale dei principi attivi che penetrano nel bulbo pilifero prolungando nel tempo l’azione globale del Protocollo di Medicina Rigenerativa. Prolunga i benefici nel lungo periodo, e permette di far assorbire in modo più completo le Unità Rigenerative Cellulari stimolando progressivamente la Rigenerazione del follicolo.

 

HairOzone, potente azione anti infiammatoria.

HairOzone è la terapia ozonica medicale creata solo per le problematiche legate alla calvizie. Si tratta della più potente azione anti-infiammatoria applicata direttamente nelle sedi dell’infiammazione. Riat­ti­va la micro-circolazione della cute portando ad un aumento della vascolarizzazione, condizione fon­da­men­tale per supe­rare la fase di atrofismo del bulbo e sostenerlo nella fase di riat­ti­va­zione della cre­scita dello capello. Ha un’azione determinante sulle malattie del derma e della cute, sulla dermatite seborroica dove regola la ghiandola sebacea e l’eccesso di sebo. Tra le sue proprietà quella più importante è la capacità di ridurre naturalmente l’azione deleteria della Prostaglandina PGD2 ritenuta la causa più importante della calvizie, concentra la sua azione direttamente sottocute fino alla base dei follicoli. HairOzone è un incluso nel Protocollo di Medicina Rigenerativa.

 

Elimina tutto quello che crea invecchiamento cellulare.

La terapia aHT, inclusa nel Protocollo di Medicina Rigenerativa, attraverso l’ossigenazione del sangue consente di migliorare l’elasticità della parete del globulo rosso ed aumentare la sua capacità di legare l’ossigeno e di distribuirlo ai tessuti. Comporta un miglioramento della circolazione sanguigna e della ossigenazione di tutti i tessuti, con conseguente ottimizzazione della loro funzionalità. In sostanza si verifica un’azione rigenerante, con netto miglioramento dello stress fisico e psico-fisico situazione negativa per i capelli. In modo erroneo la perdita capelli da stress è conosciuta anche come “Alopecia da stess”, in realtà lo stress non è assolutamente una causa dell’alopecia ma è una seria concausa che alimenta le cause scatenanti. I vantaggi della terapia aHT sono altamente significativi, i principali risultati sono l’ossigenazione cellulare, il riequilibrio ormonale, la riduzione dei radicali liberi e la prevenzione dell’invecchiamento cellulare. Favorisce l’eliminazione delle sostanze tossiche che impediscono ai follicoli di assorbire i nutrimenti di cui necessitano. Induce la liberazione nel sangue di sostanze particolari come le interleuchine e citochine, che esercitano un potente stimolo sul sistema immunitario e sono interessate nella rigenerazione e ricrescita dei capelli.

 

Indolore e sicuro con micro iniezioni calibrate.

A differenza di altre terapie, le infiltrazioni sottocutanee di bSBS sono indolore e sicure, avvengono tramite strumento brevettato che ne dosa la perfetta quantità e ne calibra la corretta distanza dalla base dei bulbi. La tecnologia Micro SyNeedle elimina la possibilità di danneggiare i follicoli durante le infiltrazioni come invece può avvenire con un ago tradizionale mesoterapico usato comunemente in altre metodiche. Questo strumento fa sì che tutta la fase infiltrativa sia indolore e fornisce il massimo comfort durante le infiltrazioni.

 

Azione completa ad alta densità e non limitata alla zona diradata.

La tecnica consente di raggiungere tutto il top della testa, si esegue sempre ad alta densità dalla linea frontale fino al vertex concentrando il 35% circa sulla zona più colpita. L’associazione con la tecnologia di stimolazione dei Fibroblasti, consente di promuovere la massima rigenerazione cellulare e di stimolare efficacemente la ricrescita dei follicoli non atrofici e ricettivi.

 

Fase2. Fluos | FGF Neogen Plasma, tecnologia rivoluzionaria per la stimolazione dei Fibroblasti.

Essenziali per la rigenerazione tissutale, i Fibroblasti hanno un ruolo determinante nella ricrescita del follicolo pilifero e sono ritenuti una “chiave di volta” nella cura della calvizie.

Tecnologia Rivoluzionaria.

Fluos | FGF Neogen sfrutta l’energia del plasma derivante dalla ionizzazione dell’azoto, ottenendo un riscaldamento della pelle rapido e ben controllato in grado di penetrare ad una profondità idonea. Utilizzato in vari settori medici è considerato uno strumento rivoluzionario. La stimolazione dei Fibroblasti produce nuova elastina e collagene, rimodellando così i tessuti, migliorando tono cutaneo, texture e teleangectasie, sortendo un’azione seboregolante.

Perché Fluos | FGF Neogen è un valore aggiunto.

E’ noto che i soli Fattori di Crescita non sono sufficienti per prolungare i benefici a lungo termine, di fatto sono limitati a pochi giorni dopo la terapia infiltrativa. Numerosi studi scientifici dimostrano che il follicolo pilifero ha bisogno di un tempo fisiologico naturale per produrre un capello sano, spesso e pigmentato. L’innovazione della tecnologia al plasma consente un effetto rigenerativo nel lungo periodo meglio noto come “effetto retard” promuovendo nel tempo la capacità rigenerativa dell’intera metodica.

Effetto “retard”

L’effetto retard agisce come un catalizzatore, più la rigenerazione è percepita più viene alimentata per via naturale, aumentando a sua volta la capacità rigenerativa e di ristrutturazione del tessuto, proprio come avviene in zone non problematiche.

Dove e come.

L’azione localizzata consente di stimolare gli essenziali Fibroblasti che producono gli Fgf, tra cui gli Fgf9. Il fattore di crescita Fibroblasta 9 (Fgf9), è ritenuto la chiave di volta nella crescita naturale dei follicoli. L’azione energetica prodotta da questa metodica ha l’obiettivo di stimolare la massima rigenerazione ottenibile dal paziente. I benefici prodotti sui follicoli non atrofici e ricettivi, prolungando nel tempo gli effetti della rigenerazione consentendo un maggior tempo fisico/tecnico perchè essa possa agire.

La tecnologia Fluos | FGF Neogen Plasma utilizzata nel Protocollo di Medicina Rigenerativa è una notevole differenza terapeutica rispetto ad altri protocolli in uso, come il PRP HT basico o similari (Tubex, Regene, Harvest etc).

Ultimi articoli sullo studio dei fibroblasti Fgf9 eseguito dall’University of Pennsylvania Publications

Pubblicazioni su Nature, fonte scientifica autorevole americana

 

Fase3. bActiveCell e HairPhoresis. L’azione sinergica la base del risultato. 

La terapia bActiveCell è composta da potenti fattori di crescita naturalmente presenti nella matrice cellulare e veicolati sottocute con propulsione d’ossigeno. HairPhoresis grazie alle onde ioniche fornisce un essenziale ancoraggio terapeutico alla guaina del follicolo.

Terapia bActiveCell + HairPhoresis.

Attivatori nanosomici dai più potenti e certificati principi attivi e 54 macromolecole presenti nella matrice extracellulare, veicolati sottocute con strumento brevettato a propulsione d’ossigeno, innovativo e indolore.

La terapia favorisce il ripristino della microcircolazione e riattiva il metabolismo cutaneo compromesso da invecchiamento, stress, inquinamento e foto esposizione. Promuove le massime condizioni necessarie per  consentire una notevole rigenerazione follicolare e la conseguente ricrescita del capello ricettivo e non atrofico.

HairPhoresis, massimo assorbimento e nutrimento.

HairPhoresis è una tecnica indolore e innovativa, viene utilizzata per fornire il più alto livello di ancoraggio delle macromolecole di bActiveCell alla guaina del follicolo pilifero. Trova riscontri internazionali che indicano i benefici dovuti ad un significativo assorbimento dei principi attivi e delle aURC (Unità Rigenerative Cellulari Autologhe) autologhe della Fase1 del protocollo bSBS.

L’importanza di principi attivi integri e posizionati dove realmente serve, rendono HairPhoresis una tecnica di alto impatto globale necessaria per consentire l’assorbimento e promuovere la massima rigenerazione follicolare e ricrescita del capello. Queste peculiarità differenziano il Protocollo bSBS rispetto a qualunque altro trattamento anti calvizie.

 

Fase4. Analisi Avanzata. Nel Protocollo bSBS è inclusa l’analisi più completa e selettiva, necessaria per darti risposte e terapie mirate.

Non ti faremo un classico esame del capello per suggerirti quale prodotto usare, ma un’analisi selettiva ad ampio raggio. Ci basiamo su una scienza e non solo sull’esperienza.

Esame Genomico del DNA e della Membrana Cellulare.

L’analisi non è limitata alla predisposizione genetica o ad una semplice previsione della futura e possibile evoluzione della tua calvizie.

A meno che non si parli di un paziente molto giovane senza alcun problema di capelli attuale ma con il desiderio di sapere se nel futuro avrà problemi calvizie, riteniamo che non abbia molto senso dare ad un paziente che sta già perdendo i capelli una previsione sull’avanzamento della patologia. Chi ha già un problema visibile ha l’obiettivo di trovare una soluzione in tempi rapidi!

Non è un semplice esame predittivo.

Per tale ragione l’analisi genomica eseguita tramite il test yourGenoma ha l’obiettivo di fornire una mappa più completa ed è abbinato al Profilo della Membrana Cellulare e al Profilo Ormonale Avanzato.

Il pool di esami fornisce al genetista (non dermatologo) risposte mirate, consentendo di si stilare un programma post terapeutico ad-personam basato sulle reali cause e soprattutto concause legate in parte o totalmente che nel paziente alimentano determinate patologie scatenanti.

Il test Lipidomico è svolto in associazione con Lipinutragen S.r.l. nata come spin-off del CNR, Consiglio Nazionale delle Ricerche, o con il rinomato N-Lab. Viene eseguito il giorno della sessione ed è incluso nel Protocollo.

 

Fase5. Regolarizzare e non solo inibire.

Curarsi da dentro in modo naturale è lo scopo della Nutraceutica e Nutrigenomica. Una terapia essenziale e creata su di te.

Terapia nutraCell e Follow-Up ad-personam.

La Nutraceutica è la scienza che studia gli alimenti e le funzioni che potenzialmente influenzano i processi cellulari e quindi metabolici che hanno un benefico effetto sulla salute umana. I Nutraceutici non sono degli integratori nutrizionali, ma bensì delle sostanze naturali e concentrate in misura diversa per ogni individuo, hanno caratteristiche preventive, riequilibrative, terapeutiche e protettive a livello globale. Un Nutraceutico è un “alimento-farmaco” ovvero un alimento salutare e privo di controindicazioni che associa a componenti nutrizionali selezionati, le proprietà curative di principi attivi naturali di comprovata e riconosciuta efficacia.     

Perché è necessaria la Nutraceutica e la Nutrigenomica?

L’alopecia androgenetica deriva anche da uno squilibrio nella produzione di DHT (Diidrotestosterone) ed attivazione dell’enzima 5Alfa-Reduttasi. Le cause della patologia sono principalmente genetiche, ma una serie di fattori personali chiamati “concause” concorrono ad un’alterazione della regolazione dell’enzima stesso. Tra di essi vi sono gli acidi grassi, sia derivanti dalla nutrizione che dalla biosintesi. Conoscere il profilo della Membrana Cellulare del soggetto permette di intervenire in modo mirato e personalizzato su eventuali carenze ed anche inquadrare l’evento di infiammazione che è noto complicare e alimentare la patologia di base. In letteratura scientifica è noto il ruolo di alcuni acidi grassi, che si trovano negli alimenti e nel nostro organismo, come inibitori naturali dell’enzima 5Alfa-Reduttasi, l’unica incognita è assumerne la quantità corretta e come consentire il totale loro assorbimento.

Ogni paziente ha un suo specifico Protocollo e non un prodotto standard!

Non basta dunque assumere qualcosa di potenzialmente benefico, affinché la nostra Membrana Cellulare possa assorbirlo totalmente apportando i benefici attesi è indispensabile assumerne il giusto quantitativo associando più principi attivi. Ed è qui che entra in azione la Nutraceutica. Dopo l’analisi avanzata, necessaria per stabilire alcuni parametri personalizzati, viene creata una terapia mirata e dosata perfettamente  sulle reali problematiche del paziente, questa è l’unica formulazione idonea per essere assorbita al massimo dal nostro organismo.

La terapia è priva di controindicazioni o effetti collaterali.

La terapia è priva di qualsiasi controindicazione, agisce come un pezzo di puzzle mancante, è utilizzata per prevenire le malattie croniche, migliorare lo stato di salute, ritardare il processo di invecchiamento cellulare e aumentare la vita delle cellule.

Promuove il riassetto naturale e non chimico dei rapporti metabolici ed ormonali essenziali per promuovere la massima capacità reattiva e rigenerativa.

Non esiste una sola calvizie esiste la tua calvizie.

Il follow-up comprende visite di controllo ad personam a distanza minima di 4/8 mesi, prevede ancoraggi e richiami terapeutici ad-personam volti a stabilizzare e migliorare i risultati ottenuti, tutte le eventuali visite valutative fanno parte integrante del Protocollo bSBS e sono incluse anche nei costi del Protocollo stesso. Ogni paziente è un caso unico, per questa ragione la terapia può essere integrata con principi attivi per via topica e per via orale mirati al caso specifico e solo dopo aver eseguiti le analisi necessarie. L’azione naturale consente di raggiungere i più alti risultati possibili e di mantenerli al meglio nel tempo.

 

Potenzialità terapeutiche della Medicina Rigenerativa.

La più importante associazione del settore ha stilato una statista sui risultati ottenibili dai Protocolli avanzati che sfruttano i Fattori di Crescita plasmatici di derivazione autologa. La significatività della risposta (intesa come aumento del numero di capelli rispetto a prima del trattamento) è stata nell’80% dei casi trattati (indifferente tra uomini e donne). Nel 93% dei casi trattati con diradamento o forte diradamento si è ottenuto un effetto terapeutico con netta diminuzione della miniaturizzazione, diminuzione della caduta. (Dati International Hair Research Foundation)

Il trattamento è indicato nell’alopecia maschile dal 1° al 5° grado diradamento diffuso della scala Hamilton/Norwood. Su calvizie avanzate, è la base pre chirurgia necessaria per raggiungere un risultato completo. Nella forma femminile il trattamento è indicato dal 1° al 3° grado della scala di Ludwig. Tanto più precoce è il trattamento tanto più è possibile stimolare una rigenerazione.

Massima Densità, Rigenerazione e Ricrescita.

Inteso come significativo aumento della densità follicolare e rigenerazione dei capelli rispetto a prima del trattamento. è stata intorno all’80%.

Valutazione della Caduta, Spessore e Qualità.

Intesa come netta diminuzione della caduta, inversione della miniaturizzazione dei capelli e alta qualità rigenerativa estetica.

Per saperne di più sulle fasi del Protocollo

 

Indolore, sicuro e garantito in forma scritta.

Adottiamo solo tecnologie avanzate e sicure, puntiamo ad offrire sempre la più alta qualità possibile nella massima trasparenza.

Se ogni calvizie ha la sua storia, tu puoi scrivere la tua.

Non esiste una sola calvizie, esiste la tua calvizie!

Ogni calvizie ha la sua storia ed è per questo che i risultati visibili indicano le potenzialità degli approcci terapeutici e non l’assoluta certezza del medesimo risultato su tutti i casi di calvizie trattabili. In HairClinic Italia ogni paziente è trattato con Medicina Rigenerativa Avanzata e mai con chirurgia fine a se stessa.

I benefici significativi presenti nelle immagini non sono dovuti alla capacità di un singolo medico esperto o ad una specifica metodica, sono ottenuti grazie alle potenzialità della Medicina Rigenerativa avanzata e tecnologie evolute. Gli esempi visibili riguardano un Protocollo composto da concentrati autologhi a base di URC Unità Rigenerative Cellulari ad alta qualità e capacità rigenerativa abbinate ad una cura mirata al caso specifico.

Come in molti altri centri internazionali, anche in HairClinic la Medicina Rigenerativa è il presente e il futuro, non viene considerata un optional in nessun grado di calvizie trattabile, è inclusa nel micro trapianto o appunto garantita sul riaccredito a favore dello stesso. I benefici evidenziati sono per tutti un monito da seguire e fanno luce sull’importanza della Medicina Rigenerativa prima di qualunque altro approccio chirurgico e sottolineano l’estrema differenza da tra tutti i trattamenti cosmetici in uso.

HairClinic non è contro alla cura tradizionale farmacologica, alcuni farmaci hanno dimostrato un’efficacia significativa non trascurabile (vedi finasteride e minoxidil). Riteniamo però che tale terapia farmacologica debba essere valutata di caso in caso, e non adatta a tutti i pazienti. Inoltre i conosciuti effetti collaterali di taluni principi attivi, possono essere ridotti, se non eliminati, quando vengono eseguite analisi complete su ogni paziente prima di qualunque prescrizione farmacologica. Quello che HairClinic non condivide è la “prescrizione facile e generica” (esame del capello e per tutti i pazienti la stessa posologia). Ogni caso è un caso unico, e come tale va trattato. In HairClinic NON prescriviamo Propecia sistemica (per via orale).

Il paziente che già assume il farmaco e desidera continuarne l’uso, può farlo associandolo alla terapia di Medicina Rigenerativa. Per il paziente che desidera sospenderne l’assunzione verrà creata una terapia di supporto ad hoc, sospendere il farmaco in un’unica soluzione può creare scompensi ormonali tali da accelerare la caduta dei capelli e un peggioramento della situazione.

Non siamo un centro tricologico, non facciamo trattamenti cosmetici, non vendiamo shampoo o fiale. 

A seguito dell’esame Genomico, della Membrana Cellulare e ormonale, verrà creata per ogni paziente una terapia di supporto ad-personam su base totalmente naturale, parliamo di Nutraceutica e Nutrigenomica (terapia priva di effetti collaterali). Il tempo tecnico tra esami e creazione della terapia Nutraceutica è di circa 40 giorni lavorativi post seduta infiltrativa. HairClinic non vende prodotti, crea la composizione ad-personam, in base al caso trattato, e il paziente la ritira in farmacia.

Contattaci adesso, clicca qui

 

Garanzia scritta ClubMediciItalia § HC. “Soddisfatti o Riaccreditati” sul Protocollo Advanced Micro Surgery

Garanzia scritta sul Protocollo di Medicina Rigenerativa.

In HairClinic sosteniamo con forza l’importanza della Medicina Rigenerativa e della cura ad personam legata alla diagnosi completa e mirata al caso specifico. Anche se la risposta è sempre soggettiva e non è pre-quantificabile in numeri, siamo l’unica azienda del settore ad offrire al paziente una garanzia scritta “Soddisfatti o Riaccreditati”. Il riaccredito è totale ed è volto come acconto sul micro trapianto Advanced Micro Surgery o sul Protocollo non chirurgico più evoluto in quel momento, volti a migliorare o amplificare i risultati ottenuti.

La formula assicurativa permette di agire intelligentemente, in piena sicurezza medica ed economica, dapprima curando seriamente il problema alla base e al massimo delle possibilità oggi disponibili, rivalutando solo in seconda analisi e su una base di salute, la reale portata e necessità di un eventuale intervento chirurgico, la combinazione delle due metodiche è ad oggi la soluzione più completa ed avanzata della calvizie.

Contattaci adesso per informazioni e senza impegno, clicca qui

 

Indolore, veloce, sicuro. Ritorno immediato alla vita sociale!

Indolore. Il trattamento di Medicina Rigenerativa Avanzata non è invasivo. Pur non essendo chirurgico è eseguito solo da chirurghi qualificati ed è svolto in sala operatoria per la massima sicurezza del paziente.

Veloce. Durata massima 120 minuti.

Sicuro e privo di controindicazioni. Il Protocollo di Medicina Rigenerativa Avanzata è in continua evoluzione, ogni terapia e tecnologia usata segue rigidi standard di esecuzione riconosciuti e autorizzati internazionalmenteEssendo un protocollo autologo completamente autologo è, per sua natura, privo di controindicazioni ed effetti collaterali di qualsiasi tipo.Viene eseguito nel mondo da circa 6 anni, in Italia da 4 anni.

Ritorno immediato al sociale. Nessun taglio dei capelli, nessun segno post trattamento, nessuno stop dallo sport anche agonistico, nessun medicamento post sessione, ritorno immediato al sociale e al lavoro.

Offriamo solo la massima qualità disponibile. Siamo gli unici in Italia ad adottare le più complesse, sicure e certificate tecnologie disponibili nel panorama medico internazionale, la nostra sede è in una delle più autorevoli strutture cliniche italiane, puntiamo sempre ad offrire la più alta qualità e professionalità possibile, garantiamo sempre la massima privacy e confort.

La prenotazione è un passo sicuro, scopri come