hCRP Capelli Ferrara
hCRP Capelli Ferrara

hCRP Capelli Ferrara, dal PRP all’hCRP Sonicato.

hCRP Capelli a Ferrara, le news.

hCRP Capelli Ferrara. Risolvendo le criticità del PRP Capelli, nasce la tecnica hCRP, una delle componenti del Protocollo Multidisciplinare.

hCRP Capelli a Ferrara. Il nostro sangue è la preziosissima fonte dei principi attivi naturali di Rigenerazione Cellulare. Alla fine del ventesimo secolo si adoperarono questi composti per promuovere la guarigione di quei tessuti che non lo facevano in autonomia.

hCRP Capelli Ferrara: i preziosi principi attivi della rigenerazione cellulare.

PRP è stato l’antesignano delle più avanzate tecniche di rigenerazione cellulare. “Platelets Rich Plasma”, letteralmente “Plasma ricco di piastrine”, fu una metodica concepita negli anni ’70 del secolo scorso. Essa fu pensata come un efficace ausilio alla rigenerazione dei tessuti sofferenti o danneggiati, sia in ambito ortopedico (chirurgia maxillo facciale), che neurologico.

Nella tecnologia PRP (Plasma Ricco di Piastrine) il metodo di separazione e concentrazione è una semplice centrifugazione. Delle tre frazioni che si ottengono il Plasma Ricco di Piastrine, è quello di nostro interesse. Una volta prelevato, si infiltrava nella zona da trattare per stimolare la voluta stimolazione.

La terapia PRP, come accennato, è nata da basi teoriche che puntavano al recupero di tessuti danneggiati, fu introdotta a partire dal 2009 anche nel campo della cura della calvizie.

Continuare a lodare oggi di PRP Capelli è anacronistico. È come elogiare un telefono a gettoni in un epoca di smartphone. La moderna tecnologia hCRP è una innovazione che ci proietta nel futuro.

Dott. Mauro Conti

La Terapia PRP.

hCRP Capelli Ferrara: i passi essenziali del PRP generico.

Il “gel piastrinico” è il concentrato in cui vengono raccolti i principi attivi autologhi della terapia PRP. È una potentissima arma in quanto ricchissimo di piastrine e fattori di crescita che innescano i naturali processi di Rigenerazione Cellulare. La metodica in sé è si semplicissima esecuzione, in soli 45 minuti abbiamo i seguenti passi:

  • Prelievo dal paziente di un piccolo campione di sangue;
  • Centrifugazione a doppio stadio del campione biologico;
  • Infiltrazione del “gel piastrinico” nella zona da trattare.

Semplice ed efficace, dunque. L’idea di trasferire questo sistema alle aree dello scalpo colpite dall’azione tossica di Diidrotestosterone e Prostaglandina D2, i responsabili principali della Calvizie, fu il passo successivo.

La concentrazione media di piastrine nel sangue intero è di circa il 4%, mentre lo stesso dato riferito al gel piastrinico si attesta a valori più che quadrupli. Inoltre il siero è completato da fattori di crescita, tra quali: Pdf, Tgf-β e Fgfb. Tutti questi corpuscoli ematici e/o macromolecole biologiche sono principi attivi naturali che provengono dal sangue del paziente e operano un’azione stimolante alla rigenerazione dei tessuti lesi ma sprovvisti di qualsiasi capacità autorigenerativa.

Il PRP HT.

hCRP Capelli Ferrara. Perché non stimolare anche il cuoio capelluto per rigenerare i Follicoli Capillari?

La terapia PRP HT (Platelets Rich Plasma Hair Therapy) fu l’applicazione diretta del PRP generico alla lotta alla Calvizie sfruttando i benefici della Rigenerazione Cellulare dei Follicoli Capillari. Essa è quindi il prologo che ha dato alla luce, come sua naturale evoluzione, al più moderno metodo hCRP.

L’infiltrazione sottocutanea di questo “gel piastrinico”, direttamente nel cuoio capelluto di un soggetto affetto da calvizie, è capace di innescare l’arresto e perfino regressione dell’affezione. La terapia PRP Capelli, come abbiamo già citato, inizia a fare la comparsa nel 2009 e viene utilizzato sia nella cura della calvizie maschile, sia nella cura della calvizie femminile.

Va a stimolare le Cellule Staminali del follicolo, purché esso non sia ancora atrofico, affinché producano nuovamente un capello sano e di qualità. Ma da solo il PRP per sua natura non basta per contrastare efficacemente l’alopecia.

La terapia è però lunga. Il numero di sessioni di infiltrazione di gel piastrinico necessaria, infatti, varia da dodici a venti e più nell’arco dei primi due anni di trattamento e le iniezioni vengono effettuate per mezzo di una siringa dotata di ago mesoterapeutico.

In aggiunta, se necessario e in dipendenza dalla personale reazione alla terapia che varia sensibilmente da paziente a paziente, queste sedute devono essere ripetute anche dopo i primi due anni, a cadenza bimestrale, fino ad una diversa indicazione da parte dello specialista.

Limiti e Evoluzione.

hCRP Capelli Ferrara: le tecniche a confronto. La nascita di hCRP si deve alla ricerca della soluzione ai limiti del classico PRP Capelli.

La terapia PRP Capelli fu molto importante, in quanto antesignano di un approccio moderno alla Lotta alla Calvizie, ma oggi essa non è più attuale. Infatti la metodica è limitata da alcuni punti debpoli che furono lo spunto per lo sviluppo di hCRP. Vediamo di seguito come si affrontarono e risolsero queste criticità.

1. PRP Capelli utilizza di un metodo di separazione non selettivo.

Si tratta di una semplice centrifugazione a doppio stadio ereditata dalla tecnologia PRP generica. Questa separa e concentra sia piastrine giovani che vecchie. Dal momento che solo le prime sono utili perché ricche di principi attivi di Rigenerazione Cellulare, questa miscela non è così efficace come previsto teoricamente.

La correzione di questo punto critico, nella metodologia hCRP si consegue attraverso un efficace controllo ottico abbinato al metodo di separazione cellulare, che si dimostrò molto efficiente. Finalmente si rese possibile una separazione accurata delle piastrine giovani, scartando quelle vecchie ed inattive e tutto in maniera indolore e sicura.

Una infiltrazione hCRP, data questa miglioria, ha attività pari se non superiore a più di un anno di infiltrazioni delle vecchie microprovette PRP Capelli. Inoltre il concentrato cellulare può essere letteralmente bombardato con fasci di ultrasuoni per rendere i principi naturali di Rigenerazione Cellulare ulteriormente più biodisponibili (hCRP Sonicato).

2. Le infiltrazioni nel PRP avvengono per mezzo di aghi mesoterapeutici sottili ma non calibrati.

Le infiltrazioni del  PRP Capelli sono eseguite per mezzo di aghi mesoterapeutici. Ciò è indubbiamente una cura aggiuntuva per il cuoio capelluto e per il confort del paziente, in ragione dello spessore molto piccolo degli stessi aghi. Il problema è infatti un altro…

Il controllo della profondità delle iniezioni nel derma infatti non è possibile in alcun modo. Le alternative sono il rischio di infiltrazioni troppo superficiali e dunque inefficaci, o troppo profonde con la seria possibilità di provocare un danno ai bulbi capillari con conseguente esposizione a fenomeni di perdita post-traumatica di capelli (shock-loss).

Con l’adozione di un dispositivo automatico munito di un sottilissimo ago calibrato la tecnologia hCRP Capelli è capace di raggiungere una profondità adeguata, non troppo superficiale, ma non profonda al punto da provocare danni al sistema “scalpo-capelli”.

3. Il metodo PRP Capelli esige la ripetizione di molte infiltrazioni delle micro-provette PRP Capelli, con un significativo rischio di shock-loss:

Praticare microiniezioni a cadenza regolare sul cuoio capelluto per un lungo periodo di tempo è uno dei punti deboli più importanti del metodo PRP HT. Questa necessità è data dal depotenziamento del “gel piastrinico” rispetto alla sua efficacia teorica.

Il concentrato cellulare hCRP invece risolve brillantemente questo problema. L’esperienza sul campo e recenti studi comparativi dimostrano che una singola sessione di infiltrazioni hCRP ha una qualità cellulare paragonabile o perfino superiore alle 36 microprovette del classico PRP Capelli. 

La forza di hCRP.

hCRP Capelli Ferrara. hCRP Sonicato risolve i problemi e le criticità del vecchio PRP Capelli. 

PRP Vs hCRP.

Il PRP Capelli. Pro e contro.

  • Disponibile sull’intero territorio nazionale.
  • Se eseguito in ambiente idoneo e autorizzato è privo di controindicazioni.
  • Il costo di una seduta è basso ma da moltiplicare per il numero di sessioni necessarie.
  • Bassa qualità cellulare del “gel piastrinico”.
  • Insufficiente stimolazione della singola sessione da ripetere mensilmente.
  • Terapia isolata e non parte di un più completo Protocollo Multidisciplinare.
  • Doloroso e traumatico per la cute, usa un ago mesoterapeutico.
  • Tecnologia a “ciclo aperto”, campione biologico soggetto a rischio di contaminazione esterna.

Il nuovo hCRP Capelli. Pro e contro.

  • Privo di forti traumatismi, si applica con un micro-ago calibrato.
  • È la Tecnologia di Separazione Cellulare più evoluta oggi disponibile.
  • Senza effetti collaterali e controindicazioni.
  • Tecnologia a “ciclo chiuso”, campione biologico tutelato dal rischio di contaminazione esterna.
  • Pochi centri in Europa hanno tecnologie così all’avanguardia.
  • Il costo allo start è più alto rispetto al PRP. Ma è necessario tener conto della qualità cellulare di hCRP, pari a più di 36 microprovette del classico PRP.

Il Protocollo bSBS.

Le Potenzialità della Terapia Multidisciplinare.

I benefici promossi dal Protocollo di Medicina Rigenerativa Multidisciplinare sono essenziali al fine di ottenere il miglior risultato estetico possibile. Ciò è vero, sia nei casi di calvizie avanzata, in cui svolge un ruolo di base pre-chirurgia o post chirurgia, che in quelli di diradamento, lieve o moderato, in cui si esprime al suo massimo potenziale rigenerativo.

Quali sono in sintesi i benefici essenziali?

Riassumendo, il Protocollo Multidisciplinare favorisce l’inversione della miniaturizzazione e il conseguente significativo aumento della densità globale (risultato decisamente molto appagante). Inoltre agisce sul contrasto dell’invecchiamento cellulare precoce.

Questi due scenari riguardano oltre il 93% dei pazienti trattati e quindi rivolgersi con fiducia al Protocollo Multidisciplinare di Medicina rigenerativa è una condizione necessaria ed insostituibile per ottenere la massima rigenerazione cellulare autologa possibile.

bSBS Capelli, PRP Capelli, hCRP Capelli
bSBS Capelli, PRP Capelli, hCRP Capelli

Infine non possiamo non citare che il Protocollo Multidisciplinare bSBS si dimostra una terapia di supporto al trapianto di capelli preziosa ed insostituibile. Infatti sappiamo che qualsiasi tipo di chirurgia da sola non è sufficiente a risolvere quei casi di calvizie in cui la caduta di capelli sia andata troppo avanti.

La sua azione favorisce il riequilibrio fisiologico del sistema scalpo-capelli, nonché le massime possibilità di ottenimento di risultati esteticamente e clinicamente stabili, validi, durevoli e naturali.

Recensioni e Risultati.

Recensioni Certificate sul Protocollo Multidiscipinare.

Recensioni Protocollo di Medicina Rigenerativa bSBS. Oltre 1400 Recensioni Certificate e decine di Video Testimonianze e Valutazioni di veri Pazienti. Ogni Recensione è Certificata da Feedaty, HairClinic raccoglie le recensioni controfirmate dal paziente in forma cartacea e le consegna a Feedaty che pubblica soltanto le valutazioni. Guarda altre video Recensioni: HairClinic Recensioni Certificate.

HairClinic Academy.

Il nostro obiettivo è quello di capire il perché alcune terapie non portino a risultati duraturi; perché un trapianto di capelli non basta a risolvere la calvizie; quali azioni si possano intraprendere per agire in modo serio e completo; quale sia l’approccio terapeutico più avanzato per affrontare la vostra calvizie. Tutto ciò e molto altro viene spiegato dal Dott. Mauro Conti nei Video Academy, guardali adesso.

Premio Le Fonti INNOVATION Awards®.

HairClinc Academy è Eccellenza nella Cura della Calvizie. Guarda la news completa.

Interviste e Media.

AdnKronos, Agi Stampa, Ansa, TgCom24, Tg StudioAperto Italia1, TG5 Salute e Molti altri.

Leggi di più.

PRP – FAQ.

Le domande più frequenti sul PRP Capelli.

Cos’è il PRP HT o PRP Capelli?

Il PRP (Plasma Ricco di Piastrine) è utilizzato nella Medicina Rigenerativa, in dermatologia e in estetica. È una terapia consolidata in tutto il Mondo. Il PlateletRich Plasma PRP si ottiene dalla centrifugazione del sangue del paziente stesso, per mezzo di un semplice prelievo. Il concentrato di piastrine viene anche chiamato “gel piastrinico” o “pappa piastrinica” e sfrutta l’azione dei fattori di crescita presenti proprio in questi corpuscoli.

Perchè il PRP si usa nel trattamento della Calvizie?

Il PRP è ricco di fattori di crescita “growth factor” capaci di stimolare le cellulare rigeneratrici, hanno anche un ruolo nell’azione anti-infiammatoria e regolano le cellule tissutali, tutti componenti biologici essenziali nella guarigione di lesioni e nei meccanismi rigenerativi. Il PRP nell’ambito estetico viene utilizzato come plus nelle procedure di lipofiller, cura per le rughe, trattamento di biorivitalizzazione. Proprio per le sue proprietà rigenerative date dai fattori di crescita, viene utilizzato anche nel trattamento della calvizie.

Come si applica il PRP Capelli?

Il “gel piastrinico” viene applicato in sedute di mesoterapia per mezzo di infiltrazioni sottocutanee, direttamente nelle zone affette dalla perdita dei capelli. Le sedute sono suddivise in “cicli terapeutici” da tre sedute l’uno, da effettuarsi una volta al mese (massimo due). Questi cicli vanno ripetuti costantemente.

Il PRP per Capelli Funziona davvero?

Rispondere con un semplice Sì o con un No sarebbe estremamente riduttivo. Concettualmente il PRP ha un bagaglio di vantaggi concreti anche riguardo la perdita dei capelli. È però certo che solo il PRP non basta a risolvere la calvizie. È semmai auspicabile il ricorso ad un approccio terapeutico multidisciplinare avanzato.

Il PRP HT ha controindicazioni?

Se eseguito in ambienti idonei, autorizzati e sterili, con assoluto rispetto delle linee guida imposte dal Ministero della Salute, non ci sono controindicazioni o effetti collaterali. Le uniche eccezioni riguardano i soggetti affetti da alterazioni della coagulazione del sangue, d malattie infettive in fase acuta e da neoplasie sistemiche come linfomi e le leucemie.

Tutte le varianti dei sistemi PRP sono uguali?

Assolutamente No. La tecnologia è una parte fondamentale per un PRP di qualità. Per tale ragione eseguire PRP a basso costo incide sulla qualità cellulare (già bassa) e quindi è altamente sconsigliato. La Tecnologia più avanzata al mondo è hCRP Angel Cell, ma è riduttivo chiamarlo semplicemente PRP.

Il PRP Capelli è doloroso?

Il PRP è abbastanza doloroso se eseguito senza anestesia. Solo il sistema hCRP include, come previsto dal Protocollo, l’impiego di microaghi calibrati capaci di dare un bassissimo traumatismo e solo un live fastidio. Di fatto, salvo in casi di pazienti ultrasensibili al dolore, hCRP si esegue senza alcuna anestesia.

Ci sono evoluzioni del PRP?

L’evoluzione più importante è data dalla Piattaforma di Separazione Cellulare hCRP. Più che un’evoluzione una vera e propria rivoluzione della Terapia stessa. hCRP non usa microprovette, gode di una separazione cellulare ottica automatizzata e èper questo la qualità cellulare equivale a molteplici microprovette del PRP Classico.

Quanto costa il PRP per Capelli?

I costi variano da 150,00 Euro a 1500,00 Euro a seduta (PRF Eseguito all’IDI di Roma). Solitamente si compone da cicli di 6/12 sedute nel primo anno, 6 nel secondo e 4 nel terzo.

Quali differenze ci sono tra PRP e PRF?

A questo argomento abbiamo dedicato un articolo, puoi leggerlo cliccando qui.

Quanto costa l’hCRP Capelli?

La tecnologia hCRP è inserita in un Protocollo di Medicina Rigenerativa Multidisciplinare ad-personam, il cui costo è di 3600,00 Euro. Si esegue una volta sola, si avvale dell’azione di più di 16 tecnologie, ognuna incentrata su un aspetto differente della calvizie. Può prevedere 1/2 richiami nel primo anno, oppure nel secondo/quinto anno. I Richiami sono sempre inclusi nei costi del Protocollo.

Quali differenze ci sono tra PRP e hCRP?

Puoi trovare le informazioni che desideri cliccando qui.

Lascia un commento

Compila il form per convalidare e lasciare la tua recensione.

Please rate

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.