Nuova Cura Alopecia Areata da terapia contro Eczema.

Nuova Cura Alopecia Areata. Un’adolescente in cura per una grave forma di Eczema sperimenta un’inattesa ricrescita di capelli.

Nuova Cura Alopecia Areata, nuovo farmaco? Quando l’organismo non riconosce più alcune sue parti…

C’è davvero una Nuova Cura Alopecia Areata? Ma di cos’è l’Alopecia Areata? Quando l’organismo, per motivi molto variabili, non riconosce più una sua parte, siamo nella situazione di una malattia autoimmune. I problemi che derivano da questa “confusione” dell’organismo sono essenzialmente legati alle strategie di difesa che questo adotta.

Questa condizione, a seconda del cosiddetto ”organo bersaglio”, è causa di significativi problemi funzionali, fisiologici e strutturali, che possono essere anche molto gravi.

Molte sono le malattie autoimmuni oggi note, alcune di esse sono: l’Artrite Reumatoide, il Lupus Eritematoso, la Sclerodermia, la Sclerosi Multipla e l’Alopecia Areata. In esse, gli organi bersaglio che soffrono, sono le articolazioni, i reni, il derma, il sistema nervoso centrale e i bulbi piliferi.

Purtroppo l’elenco di queste patologie non si esaurisce qui. Noi ci occuperemo dell’Alopecia Areata (AA) e delle recenti scoperte.

Nuova Cura Alopecia Areata, nuovo farmaco? Già dal 2016 alcune evidenze di cura farmacologica: Ruxolitinib e Tofacitinib

Le ricerca su Ruxolitinib e Tofacitinib risalgono al 2016 e al 2017. I due gruppi di ricerca hanno lavorato rispettivamente presso la Columbia University di New York e  la Yale University di New Haven, in Connecticut. In entrambe i casi si è avuta evidenza di ricrescita dei capelli in soggetti colpiti da Alopecia Areata.

Ruxolitinib e Tofacitinib erano in precedenza farmaci già noti per le cura sintomatica della mielofibrosi e dell’artrite reumatoide. Essi agiscono sulla cosiddetta “Via di Segnalazione JAK-STAT” che regola la corretta proliferazione, il differenziamento e la morte cellulare, detta apoptosi.

Il loro utilizzo contro l’Alopecia Areata (AA) fu una scoperta successiva, ma gli effetti collaterali di entrambe  le molecole erano già noti da tempo. Nello specifico il Ruxolitinib è responsabile di fenomeni di trombocitopenia e depressione del sistema immunitario.

Per quanto riguarda il Tofacitinib invece abbiamo infezioni delle prime vie aeree, mal di testa, diarrea e rinofaringiti. Un bel fardello…

Nuova Cura Alopecia Areata, nuovo farmaco? Il 2018 porta buone nuove: il Dupilumab efficace contro l’AA?

La nuova speranza nasce dall’evidenza clinica manifestatasi su una bambina di tredici anni in cura per un importante forma di Eczema. Inoltre la bambina in questione era affetta sin dall’età di due anni anche da Alopecia Totalis, affezione che consiste nella totale mancanza di capelli.

Una terapia a base di Dupixent, il nome commerciale del Dupilumab, ha portato una sorpresa: l’inatteso effetto collaterale di una significativa ricrescita di capelli!

L’autore dello studio, la dottoressa Maryanne Makredes Senna, del Massachusetts General Hospital (MGH), negli USA, riporta dello stupore del gruppo di ricerca.

“Non ci aspettavamo una risposta simile – afferma la Dott.ssa – perché la paziente non aveva capelli sin dall’età di due anni!. Inoltre precedenti cure contro la caduta dei capelli si erano dimostrate inefficaci”.

Nuova Cura Alopecia Areata, nuovo farmaco? Il meccanismo di azione forse compreso.

Si pensa che il meccanismo di azione del Dupilumab contro la caduta di Capelli agisca su un percorso metabolico che presiede anche allo sviluppo dell’eczema. In questo momento è difficile capire se il farmaco può indurre la ricrescita in altri pazienti affetti da AA.

La particolarità della manifestazione è infatti quella di esse unica! La tredicenne è un caso di studio interessante e bisogna trovare la chiave per allargare il raggio d’azione della possibile cura.

Nuova Cura Alopecia Areata, nuovo farmaco? La Medicina Rigenerativa ha già il potenziale per fronteggiare i danni dell’AA a 360 gradi.

In attesa di ulteriori sviluppi, un rimedio naturale, completamente privo di effetti secondari ed efficace  in maniera non troppo esclusiva, esiste già!

La Medicina Rigenerativa possiede la capacità di promuovere una Rigenerazione Cellulare sui bulbi capillari ricettivi. Ciò si traduce in una significativa ricrescita dei capelli.

HairClinic BioMedical Group, esegue anche in Italia il Protocollo Terapeutico Multidisciplinare di Medicina Rigenerativa bSBS.

I principi attivi capaci di stimolare la Rigenerazione Follicolari, vengono prelevati  e concentrati, con opportune tecnologie di separazione cellulare. Totalmente indolori, lavorano direttamente su un campione ematico del paziente.

Le cinque fasi che compongono bSBS favoriscono il riequilibrio del sistema scalpo-capelli, promuovendo resistenza e migliore stato di salute ma senza l’assillo di effetti indesiderati.

La sua versatilità gli permette di svolgere un’efficace azione di lotta alla caduta di capelli, purché la forma di alopecia in questione non troppo avanzata.

Inoltre può esercitare un’azione di supporto e potenziamento del Trapianto di Capelli, agevolando una ripresa post-operatoria veloce e quasi del tutto indolore.

Cura Alopecia Areata, informazioni da Wikipedia:
https://it.wikipedia.org/wiki/Alopecia_areata



I campi con l'asterisco * sono obbligatori

Il tuo IP: 3.227.3.146

Compila il form e convalida la recensione cliccando sul link che riceverai via email.

HairClinic.it ospita i pareri di utenti, i quali si prendono la responsabilità in toto di quanto scritto. Insieme ai dati forniti sopra viene registrato ma non trattato, a meno di richiesta legale, il tuo indirizzo IP e il tuo ID univoco del dispositivo utilizzato.

Ogni persona è responsabile di ciò che scrive in base alla legge sulla Diffamazione On Line può essere soggetto a denuncia formale penale e pecuniaria. Per tale ragione ogni commento è analizzato dal nostro Studio Legale Internazionale.