GPR44 anti Prostaglandina D2 – PGD2. Novità bSBS capelli

GPR44 anti Prostaglandina D2, al momento la causa più incisiva della calvizie. Nell’uomo e nella donna, gli studiosi hanno rilevato che una Prostaglandina nota come PGD2, ed il suo derivato 15- dPGJ2, inibiscono la crescita dei capelli. E’ possibile inibire PGD2 tramite un recettore chiamato GPR44 e la terapia HairOzone.

Un equipe di  ricercatori della University of Pennsylvania ha scoperto la molecola responsabile di una dell’alopecia androgenetica, colpisce l’80% dei maschi sotto i 70 anni, ma anche il 35% delle donne in età fertile e il 50% di quelle in menopausa. Il Dr. George Cotsarelis, direttore della ricerca, afferma che la proteina Prostaglandina D2 (PGD2) è il principale inibitore della crescita dei capelli in zone della testa colpite da calvizie.

 I ricercatori dell’Università della Pensylvania, hanno identificato una quantità anomala di una proteina chiamata Prostaglandina D2, nel cuoio capelluto di uomini affetti da calvizie, infatti dopo anni di studi si è arrivati ad identificare questa molecola come la responsabile della calvizie e hanno scoperto che questa sostanza potrebbe debelleta senza chirurgia e con una terapia completa, la quale oltre ad abbinare genomica (test DNA) lipidomica e stimolazione delle Cellule Staminali, include la terapia HairOzone che favorisce l’inibizione naturale della Prostaglandina PGD2, principale causa della calvizie.

Per saperne di più sul HairCarboxyTherapy

 

Per saperne di più sulla Medicina Rigenerativa



I campi con l'asterisco * sono obbligatori

Il tuo IP: 3.235.56.11

Compila il form e convalida la recensione cliccando sul link che riceverai via email.

HairClinic.it ospita i pareri di utenti, i quali si prendono la responsabilità in toto di quanto scritto. Insieme ai dati forniti sopra viene registrato ma non trattato, a meno di richiesta legale, il tuo indirizzo IP e il tuo ID univoco del dispositivo utilizzato.

Ogni persona è responsabile di ciò che scrive in base alla legge sulla Diffamazione On Line può essere soggetto a denuncia formale penale e pecuniaria. Per tale ragione ogni commento è analizzato dal nostro Studio Legale Internazionale.