Fumare causa la calvizie?

Il fumo è una concausa che accelera il peggioramento della calvizie ma da solo non è in grado di determinarla.

Fumare causa la calvizie? 

La prestigiosa rivista British Medical Journal, pur ribadendo i danni noti del fumo, ha verificato che la presenza di una storia clinica famigliare di calvizie associata al fumo determina una significativa probabilità di accelerare e peggiorare la calvizie, dunque fumare causa la calvizie?

E’ ormai consolidato soste­nere che fumare fa male e non solo al nostro orga­ni­smo, ma incide pesantemente anche alla vita sana dei nostri capelli. Di fatto, il fumo agi­sce da vaso costrit­tore e dimi­nuisce la quan­tità di ossi­geno nel san­gue, situazione che crea un mal­fun­zio­na­mento dei fol­li­coli pili­feri inducendoli a produrre  capelli sottili e deboli.

In un fuma­tore medio la possibilità di aumentare la propria pre­di­spo­si­zione alla calvizie è molto alta e concreta. L’azione devastante del fumo provoca nei follicoli piliferi un grave deterioramento della membrana protettiva. Oggi grazie alla Genomica possiamo intervenire anche in questi casi, e ridare alla guaina dermica la giusta protezione.

Per saperne di più sull’analisi Genomica

Per saperne di più sul Protocollo bSBS



I campi con l'asterisco * sono obbligatori

Il tuo IP: 34.204.194.190

Compila il form e convalida la recensione cliccando sul link che riceverai via email.

HairClinic.it ospita i pareri di utenti, i quali si prendono la responsabilità in toto di quanto scritto. Insieme ai dati forniti sopra viene registrato ma non trattato, a meno di richiesta legale, il tuo indirizzo IP e il tuo ID univoco del dispositivo utilizzato.

Ogni persona è responsabile di ciò che scrive in base alla legge sulla Diffamazione On Line può essere soggetto a denuncia formale penale e pecuniaria. Per tale ragione ogni commento è analizzato dal nostro Studio Legale Internazionale.