Da donna a donna.

I capelli sono una delle più potenti forme di espressione femminile esistenti. Un patrimonio da proteggere o ritrovare.

Calvizie femminile, e alopecia androgenetica femminile.

L’alopecia femminile nella donna è vissuta come un vero e proprio problema sociale e non solo estetico. Purtroppo ansia e depressione non sono rare tra le donne che soffrono di calvizie, ma l’ansia non giova alla salute dei capelli e la depressione non è una strategia. 

L’impatto sociale dei capelli nelle donne.

Molti sono i fattori estetici che rendono noi donne uniche e desiderabili, i capelli hanno un posto d’onore in questa lista e più che mai sono l’immagine della femminilità e della seduzione.

Per capire il loro peso nella società è sufficiente pensare quanto possa attirare l’attenzione una donna con lunghi capelli biondi (neri o rossi), mentre entra in un bar o semplicemente passeggia. Non a caso i capelli sono anche il primo segnale di cambiamento degli stati d’umore, un linguaggio non verbale ma dal sicuro impatto, basta un taglio o un colore diverso per far parlare di noi! Quando viene a mancare questa possibilità d’espressione è come se perdessimo quel “quid” in più, uno stato d’animo che si riflette inevitabilmente nella vita sociale. Ma ansia e depressione non sono una strategia. 

Una donna su 4 soffre di alopecia androgenetica femminile.

Se è vero che le donne hanno meno problemi di calvizie rispetto agli uomini è anche vero che non sono al riparo dallʼalopecia androgenetica tanto da poter parlare di alopecia androgenetica femminile o più comunemente chiamata calvizie femminile, è molto più diffusa di quanto si possa pensare, una donna su 4 ha un problema legato alla caduta dei capelli.

Anche se la predisposizione genetica è uno dei fattori di maggiore influenza, le cause che portano noi donne alla perdita dei capelli sono diverse, alcune comuni altre individuali e spesso legate al nostro stile di vita.

Per saperne di più sulle cause della calvizie femminile

 

Non sprechiamo altro tempo! La calvizie femminile si può curare.

Quando nella donna la perdita dei capelli diventa importante è necessario agire subito. Sappiamo quanto sia importante per una donna piacersi e star bene con se stessa, conosciamo a fondo il tuo disagio e rispettiamo la tua sensibilità.

E’ importante agire in modo corretto.

La chirurgia non è una cura e nessun intervento chirurgico impedirà l’evoluzione della tua calvizie. Per tale ragione è necessario intervenire attraverso un approccio completo che sappia “leggere” concretamente cosa in te “non funziona”, ad oggi la Medicina Rigenerativa copre il ruolo più importante e concreto nella cura della calvizie, non è un optional in nessun grado di calvizie trattabile e consente di valutare un eventuale autotrapianto solo come ultimo concetto e solo su una vera base di salute.

Nel Protocollo di Medicina Rigenerativa bSBS, oltre alla stimolazione delle celle Cellule Staminali e della Matrice ExtraCellulare, ci avvaliamo di alcuni test evoluti (Genomico, Lipidomico, Ormonale avanzato) necessari per impostare una terapia dalle più alte possibilità di successo e mirata al paziente.

Guardiamo ”dentro” non solo la buccia.

In HairClinc la tua calvizie è valutata da subito nella sua totalità, grazie agli strumenti innovativi a nostra disposizione è possibile analizzare il tuo DNA e capire cosa “non funziona” nel tuo intero organismo, consentendoci di intervenire selettivamente sulla tua personale calvizie femminile per ristabilire i giusti equilibri che regolano anche la vita dei tuoi follicoli. I benefici ottenibili nella cura calvizie femminile vanno oltre quelli della chirurgia.

In HairClinc la tua calvizie è valutata da subito nella sua totalità, in prima analisi si interviene con terapie non chirurgiche e indirizzate ad ottenere la tua massima rigenerazione follicolare naturale stimolando le cellule staminali di cute e follicoli e la massima vascolarizzazione possibile.

Scopri le soluzioni più efficaci della calvizie femminile

 

La Medicina Rigenerativa avanzata è la cura più completa disponibile.

E’ il concetto più moderno ed evoluto per lavorare efficacemente sulla calvizie personale.

Il follicolo non è completamente atrofizzato fino a quando la sua papilla dermica è ancora viva. In molti casi di diradamento il follicolo continua a produrre un capello, solo molto più piccolo e sottile, un processo che porta lentamente ad una perdita della densità globale. In queste situazioni non si hanno molti meno capelli rispetto a prima che si presentasse il problema, ma esteticamente quando la cute è visibile si genera l’effetto del diradamento e calvizie. 

Mediante un Protocollo di Medicina Rigenerativa costruito a 360° sulla calvizie personale e alla stimolazione delle Cellule Staminali del follicolo, in molti casi sui follicoli non atrofici e ricettivi, è possibile promuovere l’inversione della miniaturizzazione e dell’invecchiamento cellulare precoce, riportando la densità visiva a livelli naturali e omogenei. Quando il processo di caduta tende a cronicizzarsi i tempi necessari alla rigenerazione follicolare si allungano o ne diminuiscono le potenzialità, per tale motivo è necessario agire tempestivamente.

Per saperne di più sulla Medicina Rigenerativa