Gli upgrade del Protocollo bSBS rendono l’intera metodica unica al mondo!

Il nostro corpo ha capacità auto rigenerative enormi, l’associazione tra tecnologia e ricerca scientifica ha permesso di sfruttarle nella cura della calvizie.

Dalle Cellule Staminali nasce, cresce e si rigenera il follicolo pilifero.

Da sempre siamo impegnati nella ricerca sulle Cellule Staminali, ora possiamo eseguire Protocolli che permettono di usufruire delle immense capacità rigenerative delle nostre cellule.

Tutto ha inizio in una piccola nicchia, detta nicchia stromale.

La nicchia del bulge in cui cresce il capello è stata studiata dai ricercatori per via della particolarità del sistema ciclico in cui il bulbo passa da una fase anagen di attivazione e crescita ad una fate catagen di morte e telongen di stasi.  La ricerca si è indirizzata per diverso tempo sui fattori responsabili della caduta dei capelli e su cause note come DHT o Prostaglandina PGD2. Solo recentemente è stato certificato che siano al contrario le cellule staminali quelle coinvolte nell’attivazione della fase anagen del bulge. E’ stato osservato che durante la fase anagen c’è un aumento dello spessore dello strato adipocitario intradermico tale da raddoppiare lo spessore della pelle. Questo effetto è dovuto sia ad un aumento nel numero (adipogenesi) che nelle dimensioni degli adipociti (lipogensi). L’adipogensi dipende da un differenziamento dei pre-adipociti in adiposità mentre la litogenesi consta nell’aumento delle dimensioni della goccia lipidica.

Quando come e perchè.

Durante l’induzione della fase anagen il numero di pre-adipociti aumenta di 4 volte per poi tornare ai livelli basali alla maturazione del follicolo. Un interessante esperimento sui topi ha evidenziato come le cellule effettivamente coinvolte nell’attivazione di un nuovo ciclo siano i pre-adipociti sottolineando l’importanza del PDFG come fattore di crescita. Il PDFG è quindi responsabile dell’induzione della fase anagen del bulge, viene rilasciato dai pre-adipociti ed è tra l’altro il principale fattore di crescita rilasciato dalle piastrine giovani e bio attive, il suo acronimo sta infatti per Platelte Derived Growth Factor, fattore di crescita derivante dalle piastrine.

Una famiglia d’importanti fattori di crescita di cui si sta studiando il meccanismo d’azione è quella degli FGF (Fibroblatic Growth Factor). Ne esistono 22 membri che presenti a livello del derma e della pelle e nel follicolo pilifero a livello della papilla dermica e nella regione del bulge. La loro espressione è fortemente regolata e ciclica. Alcuni fattori di crescita di questa famiglia sembrano in particolare avere degli effetti positivi sulla crescita delle cellule del follicolo (FGF-18, FGF7) mentre altri (FGF-5) sono coinvolti nell’attivazione della fase catagen. †

Riassumendo.

Il gruppo di Mitsuko Kawano ha studiato il pattern espressivo della famiglia FGF durante il ciclo del bulbo ed in particolare del membro FGF-18. I risultati indicano che FGF18 induce la sintesi di DNA sintomo di proliferazione cellulare a livello della papilla dermica del follicolo, dei fibroblasti dermici, dei keratinociti epidermici e delle cellule endoteliali vasali. FGF18 induce l’entrata nella fase anagen dalla fase telone nei follicoli dei capelli in vivo.

Pubblicazioni scientifiche su The Society for Investigative Dermatology, Inc. e Cell Press, testata autorevole sulle ricerche e sviluppi in campo medico rigenerativo:

Stem Cell Niche to Drive Hair Cycling 

Niche intracellular signals at the follicle.pdf

FGF Fibroblast Growth Factor.pdf

Pubblicazione su Nature Science

 

bSBS si completa con Lipogems una rigenerazione cellulare e tessutale senza pari.

Il sistema Lipogems permette di ottenere da un tessuto adiposo microframmentato le cellule della nicchia stromale.

bSBS con Lipogems diventa l’approccio più evoluto al mondo.

Il sistema Lipogems permette di ottenere un tessuto adiposo microframmentato (F.A.T. Micro Frammented  Adipose Tissue) in cui grazie alla riduzione dei cluster adiposi a dimensioni inferiori ai 200um le cellule della nicchia vasculo-stromale (SVF) vengono maggiormente esposte. I metodi tradizionali di fat transfer non portano a nessuna riduzione dei cluster adiposi e questo comporta un riassorbimento del tessuto adiposo trapiantato. Infatti per poter continuare ad essere vitali le cellule trapiantate devono aderire aderire al tessuto ospite cosa che non può avvenire se le dimensioni dei cluster superano 1mm. Le cellule all’interno del cluster che non riescono a ricevere ossigeno, nutrienti e segnali dal tessuto in cui sono state impiantate e muoiono.

La riduzione di questi cluster a dimensioni inferiori a 200um è resa possibile da un sistema di filtri e di frammentazione meccanica che avviene in un ambiente acquoso atraumatico in cui viene preservata la vitalità cellulare. Inoltre i sistemi di lipofillig che preparano l’innesto tramite metodiche di centrifugazione (tecnica di Coleman) perdono gran pare delle ADSC che il processo di centrifugazione schiaccia nello scarto acquoso. Con la tecnica Lipogems il tessuto adiposo viene purificato da residui ematici ed oleosi, che possono dare infiammazione se impiantati, senza centrifugare e quindi mantiene ed anzi incrementa la percentuale di precursori cellulari nell’innesto che viene triplicata.

Il trapianto di Cellule della nicchia stromale è una realtà.

In aggiunta al Protocollo di Medicina Rigenerativa è possibile associare il Trapianto di Cellule Staminali della Nichhia Stromale. La Nicchia Stromale si trova anche nel tessuto adiposo e si caratterizza per la presenza al suo interno di cellule preziose: endoteliociti che contribuiscono in maniera significativa alla nascita dei capelli partendo dalla stimolazione di capillari già esistenti; periciti che determinano la nascita ex novo di nuovi capelli; proadipociti che interagiscono in maniera selettiva con i follicoli favorendo il ringiovanimento del tessuto.

Ultime ma di certo non meno importanti sono le cellule staminali mesenchimali che coordinano le attività di tutte le altre cellule. Tali cellule, da impiegare poi per la cura dei capelli, possono finalmente essere estratte mediante prelievi selettivi sottocutanei di grasso. Le cellule della Nicchia Stromale, insieme con fattori di crescita piastrinici ad alta qualità, rappresentano attualmente la migliore azione non chirurgia volta a dare una risposta significativa e mirata a tutti i pazienti affetti da calvizie.

Potenzialità del trattamento.

Le potenzialità rigenerative delle cellule mesenchimali sono da tempo note. Oltre alle caratteristiche di essere cellule altamente proliferarative ed alla loro capacità di differenziarsi in diverse linee cellulari più recentemente è stata messa in evidenza la loro capacità di esercitare un’azione paracrina attivando le cellule residenti grazie al rilascio di diverse proteine segnale. Il tessuto adiposo è una fonte ricca di AD-MSC (Adipose Derived Mesenchimal Stem Cell) la cui concentrazione ha una frequenza di circa 200.000 cellule per grammo di tessuto adiposo ed il cui prelievo è di facile accesso (le procedura di estrazione è una tecnica largamente diffusa e sicura). La tecnica di fat-transer è da tempo utilizza in chirurgia plastica prima ancora che le potenzialità rigenerative del tessuto adiposo venissero alla luce.

Lipogems è un upgrade del Protocollo bSBS inserito in esclusiva da marzo 2015.

Niche intracellular signals at the follicle.pdf

 

La tecnologia TCM – Tissue Cluster Machine rivoluziona le terapie di Medicina Rigenerativa.

Grazie al sistema TCM è possibile ottenere “micro innesti tissutali organizzati” dallo straordinario potenziale rigenerativo.


Cos’è la TCM  Tissue Cluster Machine?

La tecnologia TCM  – Tissue Cluster Machine –  è un device di Medicina Rigenerativa avanzata che permette di disgregare piccoli campioni di 1mm x 1 mm  di cuoio capelluto del paziente, ottenendo dei “cluster tissutali vitali organizzati” e immediatamente disponibili. Il numero di campioni da disgregare è proporzionale alla superficie delle aree diradate da rigenerare in ogni singolo paziente. Anche questa terapia è completamente autologa, viene tutto preso dal paziente stesso e la qualità delle Cellule Staminali isolate è la più alta disponibile.

Usiamo le tue cellule Staminali del follicolo pilifero.

Grazie ad un sistema di micro rotante, il campione viene sezionato in unità tissutali rigenerative di 50 micron che contengono Cellule Staminali Mesenchimali cutanee e del follicolo pilifero, pro adipociti, periciti ed endoteliociti. Questi cluster tissutali sono poi immessi in soluzione fisiologica, ottenendo una sospensione iniettabile nelle aree diradate del cuoio capelluto.

I micro innesti  vitali, grazie alla loro architettura capillare integra e alle loro dimensioni infinitesimali, una volta iniettati attecchiscono perfettamente nel cuoio capelluto diradato e generano un effetto rigenerativo tridimensionale proporzionale al volume di unità rigenerative tissutali iniettate.

Nel dettaglio le Cellule Staminali Mesenchimali e i proadipociti presenti nei cluster rigenerativi, stimolano la papilla dermica dei follicoli piliferi e la loro attività tricogenetica. Gli endoteliociti e i periciti potenziano la rete vascolare perifollicolare esistente e determinano la nascita di capillari nuovi in grado di nutrire efficacemente i follicoli.

Quali risultati può fornire a TCM  Tissue Cluster Machine?

L’iniezione dei “cluster tissutali” nel cuoio capelluto, stimola in modo continuativo e proporzionale l’attività dei follicoli piliferi e incrementa la rete dei capillari che li nutrono. La forza rigenerativa dei micro innesti, è legata alle loro dimensioni microscopiche e alla loro ricchezza in Cellule Staminali e Cellule Angiogenetiche. La  qualità e l’efficacia rigenerativa degli innesti si completa associando i cluster tissutali ai componenti della Matrice ExtraCellulare e alle Cellule Rigenerative Plasmatiche separate e isolate con il sistema hCRP, insieme costituiscono la task force rigenerativa più efficace e completa oggi disponibile.

TCM  – Tissue Cluster Machine è un upgrade del Protocollo bSBS inserito in esclusiva da gennaio 2016.

Stem Cell Niche to Drive Hair Cycling

 

Le fasi del Protocollo

Comprendere le differenze tra il Protocollo di Medicina Rigenerativa avanzato bSBS rispetto ad altre metodiche ti permetterà di avere una visione più completa di cosa offre e come si svolge.

Per saperne di più

Oltre l’autotrapianto

L’autotrapianto fino a pochi anni fa era considerato, in modo del tutto errato, la cura della calvizie. La chirurgia non è una cura e va eventualmente eseguita solo su una vera base di salute.

Per saperne di più

Garanzia scritta

Il Protocollo di Medicina Rigenerativa bSBS è l’unico ad essere coperto da garanzia scritta “soddisfatti o riaccreditati”. L’assicurazione permette di agire intelligentemente e in modo completo.

Per saperne di più