Caduta dei capelli uomo e alopecia maschile, cosa fare e come agire.

Caduta dei capelli uomo e alopecia maschile, è una delle forme più frequenti di calvizie, colpisce uomini e donne, negli uomini questa patologia è anche nota come calvizie maschile. Oggi finalmente sappiamo come agire per risolvere questo problema alla radice.

Nell’uomo, l’alopecia androgenetica è stata collegata più volte a patologie come la cardiopatia coronarica e all’ingrossamento della prostata, una ghiandola grande circa quanto una noce situata sotto la vescica. Anche il tumore alla prostata i disturbi dell’insulino-resistenza (diabete e obesità) e la pressione alta (ipertensione) sono stati collegati all’alopecia androgenetica.

Esiste una enorme varietà di fattori genetici e ambientali che giocano un ruolo decisivo nella comparsa dell’alopecia androgenetica. I ricercatori stanno studiando i fattori di rischio che partecipano alla genesi di questa malattia, si è scoperto infatti che questa forma di calvizie è collegata agli ormoni androgeni, soprattutto al DHT diidrotestosterone. Gli androgeni sono importanti per il normale sviluppo maschile prima della nascita e durante la pubertà, hanno anche altre funzioni importanti sia negli uomini sia nelle donne, come ad esempio la regolazione della crescita dei capelli e del desiderio sessuale.

La crescita dei capelli inizia sottocute nei follicoli piliferi. Ogni capello cresce per un periodo variabile dai 2 ai 6 anni, poi entra in una fase di riposo per alcuni mesi e infine cade. Il ciclo ricomincia quando il follicolo inizia a produrre un nuovo capello. Questa situazione cambia quando nei follicoli aumentano i livelli androgeni, la crescita del capello può avere un ciclo più rapido e il capello può crescere più corto e più sottile, oltre a trascorre più tempo tra il momento della caduta e la ricrescita del nuovo capello che va a sostituire quello caduto. Questa situazione genera l’effetto visivo del diradamento, ma i follicoli sottocute son ancora vivi anche se non producono un capello sano e spesso.

 

Caduta dei capelli uomo e alopecia maschile, agire rapidamente e in modo intelligente.

Se in casa tua avessi un tubo idrico rotto e la fuoriuscita dell’acqua rovinasse il muro, agiresti dipingendo il muro coprendo il danno causato dal tubo o prima aggiusteresti il tubo? La risposta è chiara! Sicuramente ripareresti il danno intervenendo alla radice del problema, aggiusteresti il tubo!

Vale la stessa regola anche per ila calvizie! Se si agisce coprendo il problema con un trapianto di capelli non risolverai il problema semplicemente lo coprirai per un periodo a volte anche troppo breve. La corretta scelta è quella di agire curando il problema da dentro e grazie alle ultime tecniche di medicina rigenerativa si può intervenire nel modo più efficace possibile e senza chirurgia!

bSBS è la terapia Medicina Rigenerativa non chirurgica più completa, sicura ed evoluta del settore. Innesto di Cellule Staminali mesenchimali (autologhe) a la stimolazione delle Cellule Staminali del follicolo, riequilibrio ormonale naturale, rigenerazione follicolare naturale e ricrescita dei capelli sui follicoli non atrofizzati e ricettivi alla stimolazione.

Per saperne di più sul perché l’autotrapianto non basta

Per saperne di più sulla Medicina Rigenerativa



I campi con l'asterisco * sono obbligatori

Il tuo IP: 3.227.3.146

Compila il form e convalida la recensione cliccando sul link che riceverai via email.

HairClinic.it ospita i pareri di utenti, i quali si prendono la responsabilità in toto di quanto scritto. Insieme ai dati forniti sopra viene registrato ma non trattato, a meno di richiesta legale, il tuo indirizzo IP e il tuo ID univoco del dispositivo utilizzato.

Ogni persona è responsabile di ciò che scrive in base alla legge sulla Diffamazione On Line può essere soggetto a denuncia formale penale e pecuniaria. Per tale ragione ogni commento è analizzato dal nostro Studio Legale Internazionale.