Calvizie e Mele: un rimedio naturale dalle mele annurche?

Calvizie e Mele: il vecchio adagio della “mela al giorno” potrebbe funzionare anche per la Calvizie, grazie alle procianidine contenute nelle Mele Annurche.

Calvizie e Mele: le mele annurche, un concentrato di benefici, dal controllo del colesterolo al contrasto alla caduta di capelli.

Un nuovo protagonista si sta affacciando sulla scena del controllo dei sintomi della calvizie: la mela Annurca. Essa è una varietà molto apprezzata di mela, tipica dell’area campana (Melannurca Campana I.G.P.), le cui prime notizie risalgono a oltre 2000 anni fa.

Dopo una serie di ricerche mirate sull’attività di alcune sostanze come ipocolesterolemizzanti (ossia sostanze capaci di ridurre il contenuto di colesterolo nel sangue), l’attenzione si è spostate su altre inaspettate proprietà che parrebbero dare una mano al controllo della calvizie.

Calvizie e Mele: come le mele annurche possono aiutare il controllo dei sintomi della calvizie?

I principi attivi su cui sta appuntando l’attenzione il gruppo di ricerca del professor Ettore Novellino, direttore del dipartimento di Farmacia dell’Università Federico II di Napoli, sono le procianidine contenute nelle mele annurche. Da alcuni studi preliminari, sembrerebbe che tali composti naturali aiutino a contrastare il diradamento dei capelli, senza alcuna distinzione di sesso dei pazienti e di natura della condizione patologica.

Per la precisione la ricerca prese spunto nel 2003, dalla importante evidenza che le procianidine delle mele Annurche, grazie alla loro azione di forte contrasto allo stress ossidativo, avevano un importante ruolo nel prevenire la massiccia caduta dei capelli nei soggetti trattati con cicli di chemioterapia.

Da questo punto di partenza, l’indagine fu progressivamente allargata ad altre tipologie di caduta di capelli e quindi si è potuto comprendere che l’azione anticaduta si esprime a prescindere dalla natura del problema, che può essere di tipo androgenetico, metabolico, farmacologico, o altro.

Calvizie e Mele: dalla Melannurca IGP Campana a procianidine in formulazione nutraceutica.

Ovviamente non dobbiamo pensare che il semplice mangiare una bella Melannurca ci possa dare i capelli di Sansone… prima del “fattaccio” con Dalila… La formulazione più azzeccata, quella che sia capace di fornire tutti i benefici dei principi attivi, senza passare da indesiderate, quanto inutili, abbuffate di mele, è quella nutraceutica.

Il prof. Novellino ha condotto le sue sperimentazioni con un integratore nutraceutico contenente 400 mg di estratto procianidinico di Mela Annurca, 21 mg di Zinco Acetato, 0,20 mg di Biotina, 0,08 mg di Seleniometionina. Sebbene anche lo zinco, la seleniometionina (un aminoacido ad alto contenuto di selenio) e la biotina (una delle vitamine del gruppo B) abbiano importanti azioni di riequilibrio del sistema scalpo-capelli, si è potuto appurare che l’azione più significativa di ausilio al contrasto della calvizie riscontrato, è stato in larga misura dato dalle prociandine.

Calvizie e Mele: le caratteristiche anticalvizie degli integratori nutraceutici a base di mela annurca. Perché questa varietà?

Già Plinio il Vecchio nel I secolo d.C. parlava della bontà e delle qualità benefiche della Mela Annurca, forse a causa della sua elevatissima concentrazione di procianidine oligomeriche (OPC). Questi composti sono presenti pressoché ovunque in natura. Molti semi, frutti e parti di piante ne sono ricchi, ma ci sono alcune situazioni in cui la concentrazione è davvero importante.

Questo è il caso della mela Annurca, che risulta contenere un quantitativo medio di Procianidina B2 superiore rispetto ad altre varietà forse più diffuse commercialmente come Red Delicious, Granny Smith, Pink Lady, Fuji, e Golden Delicious.

Calvizie e Mele: come agiscono le procianidine?

Le procianidine sono da tempo già caratterizzate per la loro azione di controllo del contenuto di colesterolo nel sangue. In particolare la formulazione nutraceutica in pillole, somministrata opportunamente, abbassa il tenore totale di colesterolo e potenzia la frazione Hdl, il cosiddetto “colesterolo buono”, noto anche come “lo spazzino delle arterie” la cui azione protettiva sul sistema cardiovascolare è nota.

La novità più recente è che questi bioflavonoidi, le OPC appunto, sembrano avere un’attenzione particolare anche per i capelli. A quanto pare, rallentano fino a quasi bloccare la fase di caduta (Catagen), prolungando nel contempo quella di crescita, la fase Anagen. L’assunzione di due compresse al giorno di nutraceutico da parte di un gruppo di volontari, avrebbe mostrato un rinfoltimento significativo già dopo due mesi di assunzione.

Questa evidenza quindi parrebbe confermare quelle ottenute dalle ricerche in laboratorio, nelle quali l’incubazione di cellule cheratiniche umane HaCaT in presenza di OPC, ha portato alla triplicazione della sintesi di cheratina, rispetto al test di controllo. Ciò significa in vivo un irrobustimento del capello.

“Dunque, è possibile affermare che il prodotto è capace di indurre un notevole incremento dell’espressione di cheratina nei bulbi piliferi, a concentrazioni relativamente basse di prodotto e tempi brevi di trattamento”. Queste parole del prof Novellino sono il segno di un moderato ottimismo, dato anche dai risultati di uno studio clinico appena concluso.

Ad un campione di duecentocinquanta volontari sani con incipiente calvizie, sono state somministrate per sedici settimane due compresse al giorno dell’integratore Nutraceutico a base di OPC estratte da Mele Annurche, la cui formulazione abbiamo citato sopra. Lo studio ha previsto anche la somministrazione di placebo come test di controllo. L’integratore nutraceutico ha favorito in maniera significativa sia il rinfoltimento che l’irrobustimento dei capelli dei soggetti trattati, già dopo le prime 9 settimane.

Calvizie e Mele: il ruolo della nutraceutica nel controllo della calvizie.

Il ruolo della Nutraceutica è quello di ricondurre l’organismo alle sue normali capacità per mezzo di un’azione profonda e completa.

I principi attivi nutraceutici, come per esempio gli integratori a base di procianidicne oligomeriche di cui stiamo parlando, hanno significativi effetti benefici che favoriscono un migliore stato di salute generale dell’individuo.

HairClinic BioMedical Group conosce i benefici profondi dati dalla Nutraceutica e ne sfrutta le importanti proprietà per promuovere e supportare le dinamiche di Rigenerazione Cellulare indotte dalla Medicina Rigenerativa.

Calvizie e Mele: il Protocollo di Medicina Rigenerativa bSBS, un arma avanzatissima e già collaudata di contrasto alla calvizie.

In Italia, e già da quasi dieci anni, HairClinic BioMedical Group esegue il più avanzato Protocollo di Medicina Rigenerativa: il bSBS. Tra le cinque fasi che esso prevede, tutte interconnesse e concentrate sulla naturale promozione della lotta alla calvizie, la Nutrigenomica assume un ruolo importante e di supporto, mirato al potenziamento di tutti i benefici dati dal protocollo stesso.

I principi attivi naturali responsabili della desiderata Rigenerazione Cellulare sono potenziati dalla Matrice ExtraCelllare liquida nativa, che viene prelevata dal paziente in maniera del tutto indolore, dall’estrattore HemoDrainECM. Questo abbinamento fornisce le Unita di Rigenerazione Cellulare (URC), che favoriscono la Rigenerazione Cellulare dei follicoli capillari ancora ricettivi e non in condizione di atrofia.

Il Protocollo di Medicina Rigenerativa bSBS è totalmente privo di effetti collaterali e favorisce le più alte possibilità di risultati che siano clinicamente soddisfacenti, esteticamente naturali e dalla lunga durata.

Calvizie e Mele, notizie sulla Nutraceutica su Wikipedia:
https://it.wikipedia.org/wiki/Nutraceutica



I campi con l'asterisco * sono obbligatori

Il tuo IP: 3.84.132.40

Compila il form e convalida la recensione cliccando sul link che riceverai via email.

HairClinic.it ospita i pareri di utenti, i quali si prendono la responsabilità in toto di quanto scritto. Insieme ai dati forniti sopra viene registrato ma non trattato, a meno di richiesta legale, il tuo indirizzo IP e il tuo ID univoco del dispositivo utilizzato.

Ogni persona è responsabile di ciò che scrive in base alla legge sulla Diffamazione On Line può essere soggetto a denuncia formale penale e pecuniaria. Per tale ragione ogni commento è analizzato dal nostro Studio Legale Internazionale.