La Matrice ExtraCellulare nativa è essenziale per la nascita e sviluppo dei follicoli piliferi.

Per comprende il ruolo che occupa nella vita del follicolo, è necessario capire brevemente come sono fatti i tuoi capelli.

Il capello non è solo quello che vedi!

Il follicolo pilifero è un organo del nostro corpo tra i più complessi e sensibili, è composto da tante sezioni ognuna delle quali ha un ruolo chiave durante il ciclo di vita naturale dei capelli.

Cosa sono i capelli.

I capelli sono il frutto del bulbo pilifero, vengono prodotti grazie all’associazione tra cheratina e proteine create dalla matrice del bulbo stesso. Chimicamente il capello è composto di cinque elementi basici: idrogeno, carbonio, azoto, zolfo e ossigeno che insieme costituiscono la cheratina, sostanza di cui è fatto il capello.

Semplice e bello fuori, complesso e magnifico dentro.

Il capello è formato dal fusto o stelo che è la parte visibile, e dalla radice una parte interna molto complessa responsabile del suo metabolismo. Nella parte esterna troviamo il fusto, e a sua volta è composto da tre sezioni ben distinte:

  • Cuticola, la “pelle” del follicolo, la sezione di contatto con l’esterno e la prima barriera protettiva.
  • Corteccia, composta da fasci di fibre di cheratina che dona volume e forza al fusto.
  • Midollo, formato da cellule staminali responsabili della vita del capello.

Guardando il capello da dentro si capisce di che “pasta” è fatto.

Nella parte interna alla cute il follicolo è composto da due sezioni:

  • Infundibulo e Istmo, compongono la prima sezione follicolare situata immediatamente sotto della superficie cutanea. Rimane inalterata durante tutte le fasi di vita del capello (anagen di crescita, catagen transitoria, telogen di caduta).
  • Bulbo, è la parte più interna e costituisce la seconda sezione. Unico responsabile delle trasformazioni nelle tre fasi di vita e della salute del capello, il bulbo al suo interno conserva la Papilla Dermica del follicolo, la vera organizzatrice dello svolgimento di tutti i cambiamenti metabolici del follicolo.

La Papilla Dermica è il cuore del capello.

La Papilla Dermica è la formata da Fibroblasti, Linfociti e Mastociti, e da una grande quantità di Matrice ExtraCellulare la quale assume diverse forme durante il ciclo vitale del capello.

La Ghiandola Sebacea non è da meno.

Posizionata nella parte superiore del follicolo e anch’essa di importanza vitale per la salute dei capelli, troviamo la Ghiandola Sebacea, è l’organo che produce il sebo, una sostanza viscosa che compie molteplici funzioni benefiche, tra cui la protezione dagli agenti esterni, l’idratazione corretta di capelli e cute e di naturalmente, la setosità e lucentezza della chioma.

Una macchina perfetta che rispecchia il tuo stato di salute globale.

La mancanza di irrorazione sanguigna, coincide con il cattivo funzionamento della Papilla Dermica, di fatto il sangue porta il giusto nutrimento alle cellule staminali della Papilla Dermica, necessarie per mantenere sano e forte il capello. Uno squilibrio metabolico o ormonale e una cattiva nutrizione, induce la Ghiandola Sebacea ad una produzione eccessiva di sebo, oltre all’aspetto estetico non sano e pulito per via di una cute “oliosa”, l’eccesso di sebo ostruisce il follicolo e porta il capello a perdere di volume e qualità, vedi dermatite seborroica. In questi stati pessimi di salute del capello, la Matrice ExtraCellulare, l’elemento chiave nella vita del follicolo, è incapace di compiere correttamente le sue funzioni vitali. Questa situazione porta più o meno lentamente all’atrofia del capello.

 

La Matrice ExtraCellulare Nativa è un elemento chiave per il follicolo pilifero!

Durante la nascita e rigenerazione del follicolo, e nella crescita e ricrescita del capello, la Matrice ExtraCellulare Nativa è determinante.

Cos’è la Matrice ExtraCellulare.

La Matrice ExtraCellulare (ECM) è il “costruttore” del nostro organismo. Struttura, ristruttura e smaltisce i prodotti di scarto in un ciclo continuo, consente ai nostri tessuti, compresi i capelli, di riformarsi e di rigenerarsi. La Matrice ExtraCellulare è una complessa rete di tessuti connettivi caratterizzata dalla combinazione tra acido ialuronico e proteoglicani. Ha funzione di sostegno, contribuendo al mantenimento del trofismo, dell’idratazione e dell’elasticità, costituisce il tramite attraverso cui l’ossigeno e le sostanze nutritive provenienti dal microcircolo raggiungono le cellule dei vari tessuti.

Nel follicolo che ruolo occupa?

La Matrice ExtraCellulare nel cuoio capelluto assiste nella crescita, spargimento e ricrescita dei capelli. La Matrice ExtraCellulare Nativa (nECM) compone gran parte nella Papilla Dermica del Follicolo e nel ciclo di vita del capello è fondamentale, ma è nella fase Anagen e Telogen che risulta determinante per la nascita e rigenerazione del follicoli piliferi, vediamo come:

  • nella fase Anagen, ovvero la nascita e la formazione di nuovi capelli, la Matrice ExtraCellulare trasmette i segnali al follicolo pilifero regolando la loro crescita. 
  • nella fase Telogen, quando il capello cade, la Matrice ExtraCellulare fa da ponte tra bulbo e la sua fornitura di sangue, produce un messaggio chimico che provoca lo stimolo per la produzione di cellule staminali per “risvegliare” e formare un nuovo follicolo, al posto di quello precedente.

Da tutto questo si deduce chiaramente che il compito della Matrice ExtraCellulare è imprescindibile per il buon funzionamento del follicolo e per avere una buona qualità estetica del capello.

 

HemoDrain-ECM®, usiamo il tuo massimo potenziale rigenerativo.

Grazie al concentratore cellulare HemoDrain-ECM, dal Plasma del paziente viene isolata la quantità e qualità più alta di Matrice ExtraCellulare Nativa.

La qualità e la quantità sono una condizione fondamentale.

HemoDrain-ECM consente di estrarre, in modo indolore, una altissima quantità e qualità di Matrice ExtraCellulare Nativa (del paziente stesso) situazione che permette di lavorare ad alta densità, condizione necessaria per coprire interamente il cuoio capelluto. La Matrice Extracellulare Nativa (nECM) legandosi a recettori cellulari denominati CD44, induce la rigenerazione delle fibre di collagene, elastina e glicosaminoglicani come l’acido ialuronico. I recettori cellulari CD44 sono ben conosciuti dagli studiosi del sistema immunitario per la loro presenza nella superficie delle cellule cheratiniche, inclusi i follicoli piliferi, tali recettori sono stati trovati solo in follicoli non ancora maturi. L’acido ialuronico quindi promuove anche l’attività cellulare dei follicoli dei capelli, stimolando attivamente la loro ricrescita.

Benefici della Matrice Extracellulare Nativa (nECM).

Matrice Extracellulare Nativa (nECM) favorisce la vita della cellula e stimola la sua massima rigenerazione tissutale (cheratinociti e Fibroblasti), regola lo stress ossidativo della cellula, considerato dagli specialisti della Biologia come la principale causa di invecchiamento endogeno, regola la replicazione dei cheratinociti, le cellule più numerose dell’epidermide, strutture deputate alla sintesi della cheratina, una proteina fibrosa che costituisce, oltre all’epidermide, i capelli e le unghie.

HemoDrain-ECM un grande valore aggiunto del Protocollo bSBS

La Matrice Extracellulare Nativa (nECM) inclusa nel Protocollo bSBS è un concentrato autologo (estratto dal paziente stesso in modo indolore), privo di qualunque controindicazione, ed è un potenziamento significativo del Protocollo di Medicina Rigenerativa e rappresenta una notevole differenza rispetto ad altre classiche metodiche.

 

HemoDrain-ECM® è in associazione ad hCRP per estrarre le Unità Rigenerative Cellulari (URC).

Le URC compongono l’intero follicolo pilifero, da loro dipende la nascita, sviluppo e rigenerazione dei capelli.

Si parte sempre dal tuo sangue.

Il sangue è un “tessuto connettivo liquido “, che porta ad ogni cellula presente nei vari tessuti, tutte le sostanze necessarie alle loro funzioni e al loro rinnovamento. Grazie al sistema di concentrazione cellulare hCRP è possibile isolare dal sangue del paziente un pool cellulare ad alto potenziale rigenerativo,  separandolo dai globuli rossi e dalla componente liquida del sangue, detta  plasma.  Il plasma è un componente liquido formato per il  90% da acqua e  per il 10% da nutrienti, sali inorganici, oligoelementi , sostanze regolatrici e proteine colloidali. In queste proteine vi sono citochine, albumina, globuline, fibrinogeni, glucosamine e proteoglicani, tutti costituenti fondamentali  della Matrice ExtraCellulare.

HemoDrain-ECM sfrutta il tuo massimo potenziale rigenerativo.

HemoDrain-ECM è un device medico rigenerativo rivoluzionario, usa un sistema di drenaggio molecolare a pressione in grado di filtrare il plasma del paziente, eliminare l’acqua e dunque concentrare tutte le proteine della matrice in sospensione. Il concentrato di proteoglicani e le glicoproteine che viene isolato istantaneamente, ha una quantità e qualità nettamente superiore ai concentrati di Matrice ExtraCellulare liofilizzati estratti da tessuti solidi di origine animale, nello specifico parliamo di ACell nota proteina utilizzata con successo nei trattamenti anti calvizie. La Matrice ExtraCellulare nativa, estratta con HemoDrain-ECM, oltre ad essere completamente autologa (del paziente stesso e non animale) è priva di qualunque controindicazione, ha una potenzialità più alta rispetto ad altre forme di Matrice ExtraCellulare liofilizzata.

Non eseguiamo il PRP, usiamo le tue Unità Rigenerative Cellulari.

L’associazione tra Cellule ad alta capacità rigenerativa isolate con hCRP e l’importantissima Matrice EtraCellulare Native estratta da HemoDrain-ECM, creano la più alta quantità di URC (Unità Rigenerative Cellulari). Le URC compongono l’intero follicolo pilifero, da loro dipende la nascita, sviluppo e rigenerazione dei capelli.

Le URC sono dosate su di te grazie all’URC Analyzer.

Dopo aver isolato le URC viene utilizzato l’URC Analyzer, un analizzatore cellulare avanzato che consente di capire di quante URC è composto il concentrato cellulare isolato. Le successive micro infiltrazioni sottocutanee, oltre ad essere indolori grazie all’utilizzo di speciali micro aghi brevettati, sono calibrate ad una distanza tale da non poter creare alcun danno ai follicoli come può avvenire con un ago mesoterapeutico tradizionale, vengono inoltre dosate perfettamente per singola infiltrazione e per le differenti aree del cuoi capelluto da trattare. Iniettando nel cuoio capelluto le Unità Rigenerative Cellulari, si arricchisce di sostanze riparatrici i follicoli danneggiati, dormienti o “infiammati” per via delle cause comuni della calvizie come il DHT.

Grazie al Protocollo rigenerativo sinergico si riequilibra il substrato molecolare nel quale vivono le cellule dei follicoli e creando una nuova rete vascolare perifollicolare, si ottiene una cura profonda della calvizie in grado di dare i migliori risultati clinici ed estetici.

 

Ritornare ad un follicolo sano e ad un benessere globale si può!

Il follicolo è una macchina perfetta che rispecchia il tuo stato di salute complessivo.

Analizzato il follicolo pilifero si comprende chiaramente quanto la perdita dei capelli e la calvizie siano una conseguenza di cause e concause che rendono difficile il suo ciclo vitale, ma soprattutto si intuisce il perché sia necessario un approccio non semplicistico ma multidisciplinare completo che solo un Protocollo di Medicina Rigenerativa avanzata può fornire. Il Protocollo SBS tra i vari benefici promuove:

  • la più potente azione anti-infiammatoria sottocutanea attraverso HairOzone e HairCarboxyTherapy, in grado di promuovere il riequilibrio della Ghiandola Sebacea regolarizzando il corretto flusso di sebo.
  • la stimolazione e attivazione dei Fibroblasti che come abbiamo visto formano la Papilla Dermica del follicolo, grazie alla tecnologia Fluos | Fg.
  • un’analisi avanzata completa, Genomica (non semplicemente predittiva) e della Membrana Cellulare con terapia Nutraceutica per consentire una cura creata sulle reali problematiche personali, capace di agire dall’interno regolando in modo naturale gli squilibri metabolici e ormonali che gravano anche sul follicolo.

Promuovere la massima rigenerazione cellulare è il focus della Medicina Rigenerativa. Nella Fase1 del Protocollo di Medicina Rigenerativa bSBS vengono prelevate dal paziente le Unità Rigenerative Cellulari (URC) e l’importantissima Matrice ExtraCellulare Nativa (nECM), determinanti per promuovere la massima rigenerazione e ricrescita dei capelli non atrofici (non morti). Un’associazione terapeutica completa dalle più alte potenzialità disponibili.

 

La Matrice ExtraCellulare Nativa è parte integrante del Protocollo bSBS.

E’ tutto incluso in una sola terapia e sessione, ed è tutto alla tua portata.